La moviola di Lazio-Fiorentina: gara di fuoco per Orsato e quel fallo su Caicedo…

Orsato
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Fiorentina, gara valida per l’8^ giornata di Serie A, è affidata all’arbitro Orsato della sezione di Schio

All’Olimpico il match tra Lazio e Fiorentina, sconto chiave soprattutto per i biancocelesti. I novanta minuti sono affidati al signor Daniele Orsato (sez. di Schio). A coadiuvarlo nella gestione gli Assistenti: Costanzo-Prenna; il IV Uomo: Abbattista e l’addetto V.A.R.: Guida.

PRIMO TEMPO

26′ – primo giallo del match per Senad Lulic: il bosniaco entra duramente su Milenkovic. Eccessivo;

28′ – duro scontro tra Lafont e Leiva, il portiere esce per anticipare il giocatore, prende palla e sbraccia colpendolo. Brutta botta per il numero 6 che rientra subito in campo dopo le cure mediche. Nessuna sanzione, ma l’arbitro concede la rimessa dal fondo ai viola, quando ci sarebbe corner per la Lazio;

32′ – ammonito Caicedo per un’entrata su Gerson, giusto il giallo;

35′ – primo giallo anche per gli ospiti: Pjaca atterra Immobile involato verso l’area;

43′ – Caicedo viene atterrato in area avversaria, Orsato lascia giocare ma ci sono le condizioni per il rigore;

45’+3′ – sanzione anche per Gerson per simulazione.

 

SECONDO TEMPO

52′ – il secondo tempo si apre come si è concluso il primo: con un’ammonizione. Stavolta, a finire nella lista dei cattivi è Marusic;

67′ – Correa ammonito per simulazione;

69′ – giallo anche a Hugo: per frenare la corsa di Correa commette fallo tattico. Giusto non assegnare il rosso, il numero 11 non era fronte alla porta;

82′ – ammonizione per Strakosha reo di aver temporeggiato più del previsto;

 

 

 

Articolo precedente
Lazio-Fiorentina 1-0, pagelle e tabellino
Prossimo articolo
LulicLulic: «Oggi abbiamo visto la Lazio che corre e lotta, così ce la giochiamo con tutti»