Lazio, Pulici in eterno nella memoria laziale

Scudetto 74
© foto @YouTube

Un anno fa ci lasciava Felice Pulici: un’icona della Lazio, che ha fatto tanto per questi colori. Il suo ricordo è sempre vivo

Esattamente 365 giorni fa, un vuoto incolmabile si veniva a creare nel cuore di ogni laziale che rispetti questo termine.

E’ ormai passato un anno dalla scomparsa di Felice Pulici e niente sembra cambiato rispetto all’inverno scorso. La mancanza è sempre la stessa, se non aumentata: un campione, ma sopratutto un uomo come lui faceva bene a tutto l’ambiente Lazio. Il numero uno della sgangherata Banda Maestrelli è sempre stato legato a doppio filo con questi colori, facendo anche il dirigente una volta appesi gli scarpini al chiodo. Una persona che ha amato così visceralmente i colori per cui ha combattuto, non verrà mai dimenticato dal suo popolo. Lui stesso diceva della Lazio: «La Lazio non è una squadra di calcio, la Lazio ti entra dentro, ti cattura, è lei che ti sceglie. E come i giovani figli di Sparta attrae a sé solo chi è disposto a soffrire, perché quando c’è la Lazio di mezzo non c’è mai nulla di facile». In questo giorno pieno di riflessioni e ricordi, una sola voce scaccia via i pensieri malinconici: Pu Pu Pulici in eterno.

Iscriviti alla nostra Newsletter