Lazio, Eriksson: «Senza Covid, Inzaghi avrebbe potuto vincere lo scudetto»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex allenatore biancoceleste, Sven Göran Eriksson ha parlato di Lazio ai microfoni di Radiosei

La sua Lazio è stata in assoluto la più forte della storia biancoceleste, tanto da essere definita da Sir Alex Ferguson una delle squadre più forti del mondo.
Sven Göran Eriksson, il mister che condusse la Lazio allo storico secondo scudetto, è intervenuto sulle frequenze di Radiosei dove ha parlato del suo passato biancoceleste e del momento attuale della squadra:

«Vincere lo Scudetto a Roma ha lasciato il mio nome nella storia del club. Un traguardo incredibile sia per me che per i tifosi. È stata la cosa più bella della mia vita da allenatore
Sto seguendo il campionato, il Milan ha iniziato bene, trascinato da un incredibile Ibrahimovic. Il campionato è lungo, è una stagione strana, soprattutto per l’assenza dei tifosi sugli spalti. Già l’anno scorso il virus ha influito sull’esito della stagione. Penso che senza il virus la Lazio avrebbe avuto ottime chance di vincere lo scudetto. Poi le cose sono cambiate. Un pronostico per quest’anno? Credo rivincerà la Juventus, la Lazio può ambire al terzo posto».