Lazio, conferenza Cataldi: «La speranza di qualificarci c’è»

© foto Cataldi

Alla vigilia di Rennes-Lazio, Cataldi ha presentato la gara insieme a Simone Inzaghi rispondendo alle varie domande dei cronisti presenti

Domani si giocherà Rennes-Lazio, ultima partita dei gironi di Europa LeagueDanilo Cataldi, insieme al mister Inzaghi ha preso parte alla conferenza stampa di rito.

Non è ancora tempo di bilanci ma ripercorrendo il cammino della Lazio in Europa, l’impressione è che sarebbe bastato veramente poco, avete rimpianti? «La speranza di qualificarci c’è, ma in primis noi dobbiamo fare il nostro, scenderemo in campo per vincere. Alcuni episodi ci hanno penalizzato ma potevamo fare sicuramente meglio». Sinceramente, ci credete in un’impresa del Celtic contro il Cluj, ricordando anche il precedente di agosto, che può far scattare la voglia di rivalsa da parte degli scozzesi? «Non lo so, la speranza c’è. Noi dobbiamo fare il nostro, giocheremo per vincere e poi vedremo. Spero in una partita vera ed intensa da parte dei due club». Stai vivendo un bel momento, cosa è cambiato in te? «Sono maturato, le battute d’arresto degli anni passati mi hanno fortificato. Ogni volta provo a dare il massimo per il bene della squadra mettendomi a disposizione del mister. Mancano tre partite alla fine dell’anno e proveremo a fare il nostro meglio». Come ti vedi in questo ruolo nuovo? «E’ complicato, come ho sempre detto. Fortunatamente, davanti a me, ho un insegnante di grande classe come Leiva che anche in allenamento mi aiuta molto e da cui cerco sempre di imparare qualcosa»

Iscriviti alla nostra Newsletter