Inzaghi, il piano per l’Europa: ecco chi resta e chi parte

inzaghi immobile lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Inzaghi e la Lazio hanno stilato il piano per l’Europa: ecco i calciatori che restano, quelli che partono e i ruoli che dovranno essere coperti in sede di mercato

In quel di Formello ieri si è tenuto un incontro tra Simone Inzaghi e i vertici della dirigenza biancoceleste. Probabilmente ci sarà stata qualche battuta sul rinnovo del contratto, senz’altro si è parlato di calciomercato e programmazione. Il tecnico piacentino ha in mano un’ottimo gruppo di base, per questo secondo il Corriere dello Sport, sua intezione intenzione sarebbe quella di confermare 16-17 elementi. I giovani continueranno a progredire e incideranno ancor di più, ma andrà allargato il ventaglio dei titolari se la Lazio si porrà come obiettivo la conferma del quarto posto (nella prossima stagione significherebbe Champions League) e una partecipazione da protagonista in Europa League.

I CALCIATORI IN BILICO – La priorità è confermare i big della rosa, bisogna capire al più presto se ci sono le possibilità di confermare Keita Baldé Diao, Lucas Biglia e Stefan de Vrij, oppure se è già il caso di andare alla ricerca dei loro sostituti. Dei tre l’unica certezza pare essere il regista argentino, con il senegalese e l’olandese pronti a lasciare la Capitale. In standby anche la situazione che riguarda Federico Marchetti: la conferma di Thomas Strakosha ha sbarrato la strada, se in estate dovesse arrivare l’offerta giusta potrebbe partire ed essere rimpiazzato da un collega esperto ma che offre maggiori sicurezze dal punto di vista fisico.

I CALCIATORI IN PARTENZA – Fare cassa dalle cessioni e liberare chi ormai rappresenta un esubero è un’altra importante missione di Igli Tare. Filip Djordjevic e Mamadou Tounkara non fanno parte del progetto della Lazio, sono sul mercato. Anche Danilo Cataldi non rientra più nei piani di Inzaghi e sarà ceduto. Il ds biancoceleste dunque dovrà coprire diversi ruoli, per completare la rosa servono: un portiere, un difensore centrale, un centrocampista, un attaccante esterno e una punta centrale. Cinque acquisti mirati, basteranno questi alla Lazio per restare competitiva.