Lazio, Caicedo: «Questa squadra non molla mai! Zenit? In Russia per vincere»

© foto www.imagephotoagency.it

Lazio, le parole di Caicedo dopo la vittoria contro il Torino davanti alle telecamere di DAZN

Felipe Caicedo consegna la vittoria alla Lazio col gol dell’ultimo minuto. Al termine del match, ecco le sue parole alle telecamere di DAZN:

«Noi non molliamo mai! Testa avanti! Il gol? Ho fatto l’uno due col difensore del Toro, dovevo essere cattivo e pensare solo a fare gol. L’uomo dell’ultimo minuto? Lavoro per quest, il mister ha detto che non ci sono titolari e riserve, dobbiamo essere compatti e lavorare, io lo faccio. Abbiamo fatto un gran sacrifico, anche per i ragazzi che hanno il Coronavirus, ma questa squadra non molla mai, ha grande spirito».

Caicedo a Lazio Style Radio

«Emozione grandissima, la squadra meritava un finale così. Un po’ di sofferenza a colte ci sta, ma la squadra non molal mai, dobbiamo recuperare lo spirito dello scorso anno. Abbiamo avuto delle difficoltà per i ragazzi col Covid e quelli che non si sono allenati, oggi vittoria molto molto speciale. Il gol? Il pensiero era di fare gol, dovevo essere cattivo con la palla lì. Come successo a Cagliari e Sassuolo, noi attaccanti dobbiamo essere determinanti con cattiveria. Giocare in Russia? Io ho amici lì, lo Zenit gioca bene, noi dobbiamo essere bravi a gestir ebene i tempi, anche il pubblico spinge bene, ma dobbiamo rimanere tranquilli, andiamo là per vincere.

Carattere? Ci serviva una partita così per recuperare quello spirito, come quello dello scorso anno, Il bomber dei gol d’infarto? Diciamo quello dell’ultimo minuto, ancora una volta è toccata a me, io lavoro per questi momenti e sempre mi alleno per essere pronto e aiutare».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy