Connettiti con noi

News

Immobile: «Faccio gol grazie alla squadra. Lewandowski il migliore di tutti»

Pubblicato

su

Il bomber della Lazio Ciro Immobile ha parlato ai microfoni di Sky Sport a soli due giorni dalla sfida contro il Bayern Monaco

Un periodo di carestia per lui, che ha abituato i tifosi della Lazio a palate di gol. Presto, però, tornerà a gonfiare la rete e chissà che non sia proprio mercoledì contro i campioni del Mondo del Bayern Monaco. Stiamo parlando, ovviamente, di Ciro Immobile, vincitore della Scarpa d’Oro. Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, il bomber biancoceleste ha parlato del suo ruolo di attaccante, soffermandosi anche sui consigli di Simone Inzaghi e su Robert Lewandowski, suo rivale mercoledì sera.

SUL RUOLO DELL’ATTACCANTE – «Ogni volta che vedo una partita, a prescindere dalla categoria, guardo quello che fanno gli attaccanti. L’egoismo credo che sia una parte integrante di noi attaccanti: per questo, quando si vede la porta, ovviamente si pensa a quella, anche se a volte si sbaglia. La causa è l’istinto di voler fare gol, che appunto a volte ti fa sbagliare. Tanti gol che ho fatto sono frutto del lavoro di tutta la squadra, dei movimenti che facciamo e del nostro gioco; altri, invece, vengono grazie all’istinto».

SU INZAGHI – «Mister Inzaghi, dato che è un ex attaccante, preferisce giocare offensivamente e questa è una cosa che ci facilita a noi punte. Come calciatore, lui non mollava mai: ho visto diverse sue partite e diversi video e si vede che lui sapeva giocare con i compagni, preferendo spesso fare assist anziché gol. Spesso mi dà dei consigli anche su questo».

SU LEWANDOWSKI – «Il calcio moderno è cambiato e credo che un attaccante come Lewandowski sia l’ideale al momento. Lui è uno che non si accontenta mai e ogni anno vuole migliorare sempre di più per superare i suoi limiti, nonostante sia già al top. Lewandowski è il numero 9 più forte e completo che c’è in circolazione».