Geppo: «Ho sentito Candreva prima di Lazio-Inter, era teso. Quest’anno sarà dura contrastare la Roma…» – ESCLUSIVA

© foto @Facebook

ESCLUSIVA LN24 – Per fare delle considerazioni sul mercato biancoceleste e non solo, ha parlato ai nostri microfoni il noto comico romano Geppo

Una stagione ottima, con una certezza su tutte: Simone Inzaghi, il leader della Lazio. I biancocelesti hanno mancato per un soffio l’accesso in Champions League, la competizione europea che affascina e intriga tutti i calciatori. Quest’anno l’obiettivo sarà sicuramente il piazzamento in uno dei primi quattro posti, con il ds Tare che è già al lavoro per rinforzare la squadra nel migliore dei modi. Durmisi, Sprocati, Valon Berisha e presto altri giocatori si aggregheranno alla Prima Squadra della Capitale. Per parlare della splendida stagione laziale e del calciomercato di entrambe le squadre capitoline, è intervenuto brevemente ai nostri microfoni il noto comico romano Geppo, tra l’altro molto amico dell’ex biancoceleste Candreva. Ecco le sue parole.

Lazio-Inter è stata decisiva per l’accesso in Champions League dei nerazzurri; lei ha sentito Candreva prima di quella partita? Se sì, cosa le ha detto?

«Sì, ho sentito Antonio (Candreva, ndr) prima di Lazio-Inter valida per l’accesso in Champions League; i giocatori nerazzurri erano molto tesi e preoccupati ma il risultato li ha favoriti ed ora sono pronti per quest’ennesima sfida».

Finora il derby di mercato con la Roma è stato ampiamente vinto dai giallorossi. La Lazio tarda a fare qualche acquisto top, probabilmente in attesa di sistemare le questioni relative a Felipe Anderson e Milinkovic-Savic…

«Effettivamente gli acquisti della Roma sono di notevole spessore, Kluivert, Pastore, Cristante, però c’è da prendere in considerazione anche la pesante cessione di Nainggolan. Il calciomercato riserva sorprese fino alla fine, mi auguro che sia così anche per la Lazio, magari per regalare un’ulteriore gioia ai propri tifosi».

La Lazio potrebbe cedere proprio Milinkovic-Savic. Lei sarebbe favorevole ad una sua cessione considerate le cifre di cui si parla?

«Tutto ciò che riguarda i calciatori gira intorno al denaro, quindi bisogna vedere di che cifre parliamo. La cessione del serbo sarebbe un duro colpo per la Lazio, Milinkovic-Savic è molto difficile da sostituire, ma con la giusta cifra incassata da una sua cessione, si potrebbero fare molti acquisti di spessore e soprattutto mirati per rafforzare i reparti», conclude Geppo.

Articolo precedente
lazio barcellona calciomercato rafinhaCalciomercato Lazio, il Barcellona vuole Milinkovic e offre Rafinha…
Prossimo articolo
Bastos: «Voglio restare alla Lazio e conquistare un posto da titolare». Sul derby…