Genoa-Lazio: la gara più discussa… nelle aule della Figc – VIDEO

genoa-lazio
© foto www.imagephotoagency.it

«I Precedenti & Le Curiosità» di Genoa-Lazio, match valido per la 32^ giornata del campionato di Serie A 2016/2017

Parlare di bestia nera probabilmente è troppo poco. La Lazio trova sul proprio cammino alla 32^ giornata una delle peggiori squadre (scaramanticamente parlando) da affrontare, il Genoa. La squadra rossoblu arriva da una settimana tribolata, che ha visto l’allontanamento del tecnico Andrea Mandorlini e il ritorno di Ivan Juric. L’allenatore croato è stato chiamato per traghettare la nave verso le tranquille acque della salvezza: obiettivo semplice da raggiungere (considerato il vantaggio di nove punti dal Crotone) ma la richiesta del contestatissimo presidente Enrico Preziosi, cioè di ritrovare lo spirito di gruppo e di ridare un’anima e un gioco alla compagine, necessita una risposta rapida. Ecco che già dal match contro i biancocelesti il patron ligure si aspetta delle risposte concrete, il valore tecnico dell’avversario deve essere ridotto con l’uso di grinta e personalità. Serve carattere, insomma. Lo stesso che Simone Inzaghi chiede alla sua banda, chiamata a ripartire vero il traguardo europeo dopo il pesante stop di domenica scorsa col Napoli.

I PRECEDENTI – Se si parla di Genoa come ossessione dei capitolini, c’è un motivo valido. Nei 49 confronti (di cui tre avvenuti prima del 1929, anno in cui la Prima Divisione venne chiamata Serie A), disputati in liguria fra i due club, il totale recita ben 31 vittorie del il Grifone e soltanto 9 quelle dell’Aquila, mentre sono 9 anche i pareggi. Di conseguenza è netto anche il passivo delle reti segnate, 100 contro 54 ovviamente a favore dei padroni di casa. Il primo match della storia nel massimo campionato tricolore si sarebbe dovuto disputare nel luglio 1915 (finale per l’assegnazione dello Scudetto), ma il torneo fu interrotto per l’entrata in Guerra dell’Italia. L’appuntamento fu rimandato così al 15 luglio 1923 (finale d’andata, valida per decidere il titolo di Campione d’Italia), allo stadio «Via del Piano» vinsero i genoani 4-1. La prima «impresa» dei romani risale al 4 marzo 1934, lo scontro del «Luigi Ferraris» terminò 1-2 (doppietta del brasiliano Demaría Alejandro). Riferendosi sempre a risultati rimanisti impressi nella storia, la vittoria più larga del Genoa è il 6-5 che fu registrato il 15 novembre 1942, mentre quella della Lazio è il 2-4 datato 22 maggio 1960. Passando invece a tempi più recenti, l’ultima partita è stata giocata il 6 febbraio 2016 e si è conclusa 0-0, mentre è da sottolineare l’ultimo successo esterno che riporta all’1-2 del 25 aprile 2010 (vantaggio di Palacio, rimonta firmata Dias, Floccari).

LE CURIOSITA’ – Da quasi due anni Genoa-Lazio è la gara più discussa, non sul prato verde, bensì nelle aule della FIGC e sulle colonne dei quotidiani. La battaglia iniziata dall’avvocato Gian Luca Mignogna ha lanciato l’idea dell’assegnazione ex aequo del titolo 1914-1915, in quanto la compagine romana fu l’unica ad accedere alla finale centro-meridionale prima della sospensione del torneo sopracitato. Nel novembre 2016 la Commissione dei Saggi (composta da giuristi qualificati e nominata dal presidente federale Carlo Tavecchio) si è espressa a favore di una rivalutazione dell’assegnazione del campionato rimesso in discussione e ha dunque avanzato il processo, passando la parola al Consiglio federale che decreterà se accogliere o respingere la decisione.