Formello – Seduta tecnica in vista del Napoli: lavoro differenziato per diversi big

© foto www.imagephotoagency.it

La sintesi della seduta di allenamento odierna della Lazio al centro sportivo di Formello

Questa mattina, intorno alle ore 11, la Lazio si è ritrovata al centro sportivo di Formello per prepararsi al posticipo contro il Napoli. Giornata calda e soleggiata, quasi estiva, perfetta per lavorare in tranquillità. Simone Inzaghi inizialmente ha diviso la rosa in quattro gruppi per il torello di riscaldamento, a cui non ha preso parte Lucas Biglia (lavoro differenziato con il preparatore Bianchini), Senad Lulic, Ciro Immobile, Stefan de Vrij e Sergej Milinkovic-Savic (il serbo però si è aggregato nella seconda fase). I calciatori menzionati sono rimasti a svolgere esercizi in palestra, non sono al massimo della condizione fisica dopo la gara di martedì e lo staff medico ha preferito non forzare i tempi di recupero. Seduta tattica quindi rinviata a domani, quando il gruppo sarà al completo. Ritmi alti per Marco Parolo, Stefan Radu e Keita Baldé Diao, a riposo contro la Roma e candidati a una maglia da titolare domenica. Lo staff biancoceleste allora ha organizzato una seduta tecnica con richiamo atletico (lavori di forza con corda elastica): si sono uniti anche due giovani della Primavera, Alessandro Rossi e Duje Javorcic. Dall’altra parte del campo Thomas Strakosha, Ivan Vargic e Marius Adamonis sono stati impegnati dal preparatore Grigioni. Dopo una fase di cross e tiri in porta, con Filip Djordjevic e Alessandro Murgia autori di due reti capolavoro, l’allenatore ha formato tre compagini (blu, verde e arancione) per svolgere un triangolare a campo ridotto. Il gioco è stato vinto dalla squadra blu, che ha esultato grazie ad una rete decisiva di Mamadou Tounkara.