Crotone, Martella: «Ce la metteremo tutta». Vrenna: «Niente è dato per scontato»

crotone mandragora
© foto www.imagephotoagency.it

A pochi giorni dalla gara contro la Lazio, Bruno Martella e Raffaele Vrenna sottolineano l’importanza del match per la permanenza in A del Crotone

Si avvicina la sfida contro la Lazio. Con un solo punto in meno rispetto all’Empoli, una vittoria allo Scida significherebbe per il Crotone la permanenza in A. Gli uomini di Nicola potranno contare su uno stadio straripante di tifosi: anche per via dei prezzi modici dei biglietti, si viaggia verso il tutto esaurito.

MARTELLA – L’esterno sinistro rossoblù, Bruno Martella, si è espresso soprattutto sulla difficoltà del match viste le qualità tecniche della formazione di Inzaghi. Queste le sue parole, riportate dall’edizione odierna del Corriere dello Sport«Ci stiamo preparando alla grande per la sfida di domenica contro la Lazio. Sarà una partita difficilissima soprattutto per il valore dell’avversario che in questo campionato ha ottenuto grandi risultati. Dobbiamo pensare a portare a casa il risultato che è la cosa più importante. Dobbiamo mettercela tutta, dare il massimo, poi quello che succederà a Palermo si vedrà. Vogliamo arrivare in ottima forma alla sfida di domenica».

VRENNA – Il direttore generale del Crotone Raffaele Vrenna è intervenuto per smorzare le polemiche legate alle motivazioni delle compagini in campo: «Credo fermamente nella correttezza delle società e dei calciatori professionisti. Anche in quest’ultima giornata, so bene che tutti scenderanno in campo con un solo obiettivo: dare il massimo per i propri colori. Sono rimasti soltanto 90 minuti da giocare e niente è dato per scontato: un finale così emozionante è il miglior regalo che il calcio possa fare a tutti gli appassionati».