Colonnese: «In Europa squadre forti. Il Nizza è l’avversario più complicato del girone…»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex difensore Francesco Colonnese è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio per parlare del sorteggio e molto altro

Francesco Colonnese, ex Lazio ed Inter, ha parlato alla radio ufficiale dei biancocelesti per fare il punto sulla situazione, partendo dall’urna di Nyon di questa mattina. Ecco di seguito le parole di Colonnese.

LE AVVERSARIE IN EUROPA – «Il Nizza di Favre è l’avversario più complicato, ha un potenziale offensivo importante con tanti giovani e ci vorrà grande attenzione. La difesa non è stata all’altezza contro il Napoli, ma i partenopei giocano forse il miglior calcio in Europa. I francesi comunque sono una squadra organizzata e la Lazio dovrà prenderla con le molle. In campo europeo è sempre difficile, giocano tutti bene e non è mai facile. Anche il Vitesse e lo Zulte sono avversari ostici».

UN PENSIERO AL CHIEVO VERONA – «La Lazio deve recuperare punti, la battuta d’arresto con la Spal non era prevista. A Verona non è facile vincere, però deve imporre il suo gioco e fare suoi i tre punti. L’assetto a 3 dietro ha dato molta copertura e solidità. Davanti deve cercare di migliorare, Felipe Anderson deve tornare dall’infortunio, Keita deve decidersi perché altrimenti servono alternative valide. Lucas Leiva con la Juventus ha dimostrato grande personalità e tatticamente è molto bravo, ha subito ben impressionato e la Lazio ha bisogno di lui. Palombi è un giocatore di prospettiva, però la differenza tra A e B c’è e si è visto domenica. Serve calma e credo che Inzaghi non metta pressione, ma preferisca una soluzione più rodata: importante è l’inserimento del ragazzo nei meccanismi per poi fruttare la sua grande voglia».