Celtic, Lennon: «Biscotto? Siamo professionisti e la Lazio merita rispetto»

© foto @Youtube

Neil Lennon, allenatore del Celtic, ha presentato la gara contro il Cluj in conferenza stampa

Un incrocio di destini: la Lazio a Rennes, il Celtic a Cluj. Ai biancocelesti non basterà vincere sul campo francese, dovranno buttare un occhio anche in Romania. Sì, perchè affinchè la squadra di Inzaghi si qualifichi, oltre ai tre punti, servirà la vittoria degli scozzesi.
E mentre c’è chi crede che la squadra di Lennon andrà a fare un’allegra scampagnata, il tecnico ci tiene a puntualizzare:

«In un mese con tanti impegni molti giocatori hanno bisogno di mettere minuti nelle gambe e questa è la situazione ideale anche per dare loro una motivazione ulteriore. Giocheremo con una formazione forte. Forster, Brown, McGregor, Edouard, Christie e Rogic non hanno viaggiato con la squadra, mentre ci saranno i giovani Robertson, Dembele e Savoury. Bisogna vedere se dal primo minuto. Domani sera giocheranno anche Griffiths, Sinclair, Bitton, Bauer e Gordon. Siamo qui per essere competitivi e vincere. Abbiamo fatto una campagna europea straordinaria e dobbiamo rispettare l’avversario con grande orgoglio per quello che abbiamo raggiunto fin qui. Cercheremo di chiudere al meglio e, non avendo pressioni, siamo un avversario pericoloso per chiunque. Non siamo qui per fare favori, siamo professionisti. Biscotto? Non possiamo fare ragionamenti di questo tipo. La Lazio è una squadra da trattare con rispetto, nonostante quello che è successo ai nostri tifosi a Roma». 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER