Connettiti con noi

Editoriale

Caos Chelsea, l’ipocrisia del denaro e la fine di un’era

Pubblicato

su

Caos Chelsea a causa della guerra in Russia. Abramovich squalificato, la cessione l’unica soluzione

C’era una volta il Chelsea isola felice, campione d’Europa e leader del calcio continentale negli ultimi venti anni, ovvero da quell’ormai lontano 2003 in cui Roman Abramovich acquistò il club londinese.

Da quel momento proliferano i trofei, in Inghilterra così come fuori dal Regno, ventuno per l’esattezza. Con dispendiose e roboanti compagne acquisti, delle quali l’ultima aveva portato in dote Romelu Lukaku per un cifra vicina ai 115 milioni di Euro.

Una vagonata di denari che hanno rinfrescato le casse di mezza Europa e, fino a poche settimane fa, nessuno aveva nemmeno ipotizzato di storcere il naso. E lo ha fatto serenamente notare in queste ore Klopp, maestro di calcio e di schiettezza.

Perché a nessuno importava da dove provenissero i soldi del magnate russo, né da dove arrivino i soldi di PIF o di tanti altri proprietari border-line. Purtroppo è l’ipocrisia del denaro: quando ci fa comodo, siamo pronti a nascondere una montagna di polvere sotto il tappeto.

LEGGI L’EDITORIALE COMPLETO SU CALCIO NEWS 24