Calì: «Con l’Inter sconfitta che ci può stare, ora testa alla Spal». Mentre su Cataldi e Murgia… – ESCLUSIVA

© foto @Facebook

ESCLUSIVA LN24 – E’ intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni Aimone Calì, ex attaccante della Primavera laziale

E’ assolutamente necessario recuperare un po’ di morale e il match di domani con la Spal capita proprio a pennello. I biancocelesti sfideranno gli estensi alle ore 12:30, lunch match dell’11^ giornata. Per parlare di questa sfida e molto altro è intervenuto ai microfoni di Lazionews24.com Aimone Calì, ex attaccante della Primavera laziale. Ecco le sue parole.

Dopo la sconfitta con l’Inter, domani i biancocelesti sono chiamati a battere la Spal per non restare indietro nella corsa alla Champions League…

«Sì, con l’Inter è arrivata una brutta sconfitta ma ci può stare. Il campionato è lungo e la Lazio sta facendo davvero bene, domenica con la Spal bisognerà vincere soprattutto per il morale».

La Lazio senza Milinkovic-Savic e Luis Alberto, i due assenti ingiustificati di questa prima parte di stagione, ha perso la brillantezza che ha contraddistinto il gioco di Inzaghi durante la scorsa stagione…

«Sono sicuro che Inzaghi saprà trovare il modo per fare bene anche senza due giocatori così importanti».

Visti gli infortuni di Leiva e Badelj potrebbero trovare più spazio in mediana Cataldi e Murgia, due giovani del vivaio laziale…

«Personalmente mi farebbe molto piacere vedere due giovani del vivaio laziale che si mettessero in mostra. In questi ultimi anni ha fatto molto bene specialmente Murgia, con cui ho giocato insieme e mi fa molto piacere vederlo in questi palcoscenici. Alessandro è un bravissimo ragazzo e un ottimo giocatore», conclude Calì.

Articolo precedente
elezioni lotito lazioEintracht, attacco gratuito alla Lazio: società e tifosi rispondono con stile
Prossimo articolo
MattioliLazio-Spal, Vicari e Bonifazi: rivali dal cuore biancoceleste