Connettiti con noi

Calciomercato

Luis Alberto, febbre o voglia di andar via? Lo spagnolo a un bivio: lo scenario

Pubblicato

su

Anche quest’anno il caso Luis Alberto scuote la Lazio: lo spagnolo avrebbe nuovamente chiesto la cessione al club

Probabilmente oltre alla febbre Luis Alberto ha il classico mal di pancia di inizio stagione. Martedì lo spagnolo non si è allenato (inviando un certificato medico), ieri ha saltato la doppia seduta. Nessun comunicato da parte della Lazio. Ma si è saputo che lo staff medico sta monitorando le condizioni dello spagnolo, sottopostosi ad un tampone che ne ha evidenziato la negatività al Covid. Oggi la Lazio sarà impegnata in una seduta pomeridiana: si vedrà se Il Mago (stamane probabilmente nuovo test) potrà raggiungere i compagni e riprendere gli allenamenti.

Secondo La Gazzetta dello Sport lo spagnolo si sente davanti a un bivio. La stagione era iniziata bene con un entusiasmo ritrovato nel ritiro ad Auronzo di Cadore ma le due panchine di fila (contro Genoa e Qatar) hanno increspato l’umore del giocatore che ha dato segni di malessere anche con il tecnico Sarri. Luis Alberto vorrebbe andare via, più precisamente al Siviglia. Dall’Andalusia non si sono avvicinati alla richiesta di partenza sui 30 milioni. Ora la situazione però potrebbe cambiare.

La Lazio non intende svendere il Mago, ma potrebbe rivedere i termini di una sua cessione. Riducendo la valutazione complessiva sui 20 milioni. Con la possibilità di pro- cedere pure attraverso un prestito oneroso (5 milioni ?) con obbligo di riscatto tra un anno. Una soluzione che farebbe rinviare alla prossima estate il pagamento di quel 30 per cento sulla rivendita all Liverpool. La Lazio ha già bloccato Ilic (15 milioni) del Verona per sostituirlo.