Calciomercato Lazio, tra acquisti e cessioni: il punto della situazione

© foto Calcio News 24

La Lazio ha messo a segno il colpo Caceres. Ora, però, è il momento di lavorare sulle cessioni e rinforzare il centrocampo

«Il mercato è sempre aperto», ha dichiarato ieri Simone Inzaghi durante la conferenza stampa. Allo spoagliatoio serve un vice Leiva, qualcuno in grado di farlo respirare senza rompere gli equilibri del campo in attesa che Di Gennaro trovi la sua dimensione. Tra sogno e realtà, i nomi che gravitano in orbita Lazio sono moltissimi: al mister piace Baselli, ma le possibilità di vederlo già a gennaio sono poche. Un affare da rimandare e giugno, quindi, come quello legato al gioiello dell’Atalanta Cristante. Come riportato dal Corriere dello Sport, nelle ultime ore, ha preso piede anche l’ipotesi Marchisio, forse più una suggestione di mercato che una pista concreta. A tenere i fari puntati su di sè, però, è Daniel Bessa. Il talento classe ’93 che per circa 6 milioni potrebbe lasciare Verona ed aggregarsi tra le fila biancocelesti.

USCITA – E se il mercato in entrata sembra ancora un groviglio di ipotesi senza capo nè coda, anche quello d’uscita stenta. Oltre i giovani da piazzare, ci sono Mauricio, Marchetti e Djordjevic ancora senza destinanzione. Il difensore ha ricevuto diverse offerte, soprattutto dalla Turchia e dalla Russia, in Italia è vivo l’interesse della Spal. Per gli altri due, invece, l’unica soluzione sembra essere la scadenza di contratto: aspettare giugno per poi lasciare Roma a parametro zero.