Viminale, vertice terminato: «Via le barriere in tempi ragionevoli»

europa league
© foto www.imagephotoagency.it

Nel vertice di questa mattina al Viminale è stata presa la decisione che tutti volevano: via le barriere dalle curve dell’Olimpico

AGGIORNAMENTO 12.45 – Si è concluso al Viminale l’incontro per togliere le barriere che attualmente dividono le curve dello stadio Olimpico, questo il responso: «Costruire un percorso che consenta, in tempi ragionevoli, il superamento di tale sistema divisorio, al fine di poter fruire, in condizioni di sicurezza, delle manifestazioni sportive in forma più ampia e serena. Si va dunque verso il superamento di una misura straordinaria presa nel giugno 2015 che ha prodotto finora risultati positivi sotto il profilo della sicurezza». Questo il mandato affidato dal ministro dell’Interno, Marco Minniti, al capo della Polizia e Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Franco Gabrielli.

Tramite una nota, il Viminale ha diramato la decisione emersa dell’incontro avvenuto questa mattina: «Si è tenuta questa mattina al Viminale, su proposta avanzata dal ministro dello Sport, Luca Lotti, una riunione presieduta dal ministro dell’Interno, Marco Minniti,  alla quale hanno partecipato il presidente della Lazio, Claudio Lotito, l’amministratore delegato della Roma, Umberto Gandini e il direttore generale Mauro Baldissoni. Al centro dell’incontro, il tema delle barriere presenti nelle curve dello stadio Olimpico di Roma, misura straordinaria presa nel giugno 2015 che ha prodotto finora risultati positivi sotto il profilo della sicurezza. Su questo presupposto, il ministro dell’Interno, Marco Minniti, ha dato mandato al Capo Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Franco Gabrielli, di costruire un percorso che consenta, in tempi ragionevoli, il superamento di tale sistema divisorio, al fine di poter fruire, in condizioni di sicurezza, delle manifestazioni sportive in forma più ampia e serena».

INCONTRO TERMINATO – Si è concluso poco fa il vertice, anche se il presidente Lotito non ha ancora lasciato il Viminale. A minuti è attesa una nota del Ministero, che comunicherà quale decisione è stata presa sulle barriere provvisorie dagli apici della politica romana.

TAVOLO DELLE TRATTATIVE – E’ in corso in questo momento la riunione per decidere la rimozione delle barriere divisiorie presenti nelle curve dello stadio Olimpico. Come riferito dal Corriere dello Sport, sono presenti al vertice Marco Minniti (Ministro dell’Interno), Luca Lotti (Ministro dello Sport), Claudio Lotito, Mauro Baldissoni e Franco Gabrielli (Capo della Polizia). E’ atteso intorno mezzogiorno un comunicato del Ministero, i tifosi di Lazio e Roma sono in trepidante attesa per la decisione.

IL VERTICE – Domani alle 9.30 è previsto un incontro al Viminale tra il Ministro dello Sport Lotti, il direttore generale della Roma Mauro Baldissoni e il presidente della Lazio Claudio Lotito per la rimozione delle barriere allo stadio ‘Olimpico’. Come riporta Il Tempo, si va verso l’eliminazione delle stesse barriere, con l’ordinanza che potrebbe entrare in vigore entro la fine di questo mese. Inoltre verrà trattata anche la situazione relativa ai due derby validi per la semifinale di Coppa Italia, che si dovrebbero giocare la sera alle 20.45.

Articolo precedente
nestaNesta: «Inzaghi una sopresa. Milan? Va affrontato così…»
Prossimo articolo
lazioViareggio Cup, al via 40 squadre: ancora assente la Lazio