Connettiti con noi

News

Badiani: «La Lazio non ha mai mollato, ma gli errori sono stati micidiali»

Pubblicato

su

L’ex giocatore della Lazio Roberto Badiani ha commentato la sfida contro il Bayern Monaco ai microfoni di tuttomercatoweb.com

Un risultato pesante contro un’avversaria proibitiva, che comunque ha messo in evidenza tutte le lacune della rosa biancoceleste. La Lazio ha perso 4-1 in casa contro il Bayern Monaco nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. Anche l’ex calciatore biancoceleste Roberto Badiani ha commentato la sfida ai microfoni di tuttomercatoweb.com.

SULLA SFIDA – «La Lazio mi è sembrata non al livello del Bayern, lo si è visto da subito. Mi è piaciuto il fatto che non ha mai mollato, ha preso 4 gol ma ha provato sempre a fare qualcosa. Magari con un rigore… Però i tedeschi erano superiori. Il problema è che ci sono giocatori con personalità e altri che non hanno esperienza e hanno pagato. I bavaresi hanno ritmi alti, hanno avuto più organizzazione, raddoppiavano, si buttavano sulle fasce. Era dura e si sapeva».

SUGLI ERRORI – «Giocare dal basso non mi piace. A volte la palla va buttata via senza vergognarsi. Le squadre ti aggrediscono e se sbagli, sono in porta. Meglio a volte un lancio lungo perché può anche essere un’occasione da gol per Immobile. Ripeto, sono contrario a questo tipo di gioco. Gli errori dei difensori sono stati micidiali. Il campo troppo bagnato tra l’altro è stato un handicap, la palla non andava. Tutto a scapito della Lazio, il Bayern era più fisico e completo. E quel passaggio di Musacchio, non essendo stato colpito bene di piatto, è stato anche rallentato. In ogni caso il Bayern può ambire a vincere la Champions, poi dipende da come arriva fisicamente al momento chiave. A questi livelli sì, vedo una Lazio un po’ debole a livello difensivo. Sugli esterni, a parte Lazzari, fortissimo, si è un po’ indebolita e ha sfruttato poco la velocità dell’ex spallino».