Badelj: «Correa illegale! Ok il pareggio ma meritavamo i tre punti…» – VIDEO

forfait
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Milan Badelj al termine della gara pareggiata dalla Lazio contro il Milan

Prestazione di alto livello quella di Badelj, che ha guidato a dovere il centrocampo della Lazio. Al termine della partita contro il Milan, il croato ha analizzato la prestazione a Lazio Style Channel: «Sarebbe stato un peccato perdere la gara di oggi, ed è anche un rammarico aver guadagnato un solo punto. Pareggiare al novantesimo, però, fa sempre bene ed abbiamo raccolto un pari importante, considerando che le nostre dirette avversarie non hanno vinto. Nel nostro percorso, però, considereremo questo risultato come due punti persi. Abbiamo giocato meglio rispetto al Milan, gli episodi hanno fatto la differenza. Sul gol di Kessie, non sono stato abbastanza lucido. Ero in ritardo. Per il resto credo di aver fatto bene, ho provato a tenere palla e verticalizzare il più possibile. E’ questo il nostro modo di giocare. Oggi è stata una partita di alto livello, bravo anche Acerbi che mi ha aiutato tantissimo. Dopo il gol del Milan la squadra è stata brava a reagire. Dopo 75′ dove abbiamo fatto una grande prestazione, il gol è stato un duro colpo però non ci siamo arresi. La squadra ha dimostrato grande grinta, insieme al sostegno dei nostri tifosi abbiamo raggiunto il gol. Ci abbiamo creduto. Correa è stato strepitoso: è stato illegale il suo gol (sorride, ndr). Episodi arbitrali? Dobbiamo avere fiducia negli arbitri e nel VAR. Prossima partita contro il Chievo? Sarà dura giocare in trasferta contro di loro. Mancheranno i nostri tifosi. Se non siamo svegli loro possono punirti». 

In zona mista Badelj ha aggiunto. «Quando pareggi al 90′ sono sempre punti guadagnati, ma vista la partita che è stata una delle migliori della stagione è un rammarico non uscire a punteggio pieno. Perdere sarebbe stato una beffa, ma nel calcio può succedere di tutto. Il Milan comunque è una squadra che con diritto lotta per la Champions, ci hanno messo in difficoltà con merito. Le loro assenze? Ci siamo preparati per esempio per Cutrone piuttosto che Higuain, per Zapata. Si parla però di preparazione tattica della partita, non si va oltre. Questa la mia miglior partita alla Lazio? Mi sono sentito bene in campo, finalmente mi sento pronto per dimostrare le mie qualità. Sono due punti persi anche per la sconfitta della Roma, dobbiamo guardare avanti: il Chievo oggi ha pareggiato con il Napoli, sarà una partita fondamentale per noi. Le big? Facciamo di tutto per vincere, proviamo ad essere più lucidi possibile nelle occasioni che arrivano. C’è comunque rammarico per i due punti persi oggi»

Articolo precedente
inzaghiBanti allontana Inzaghi, il mister si oppone «Non vado!». E lo stadio…- VIDEO
Prossimo articolo
moduloInzaghi rammaricato: «Meritavamo di vincere. Banti? In quel momento non ho capito…»