Connettiti con noi

Hanno Detto

Cassano sicuro: «Sarri è nettamente meglio di Mourinho»

Pubblicato

su

Antonio Cassano, ospite della Bobo Tv, ha sottolineato le differenze tra Sarri e Mourinho: il toscano molto meglio del portoghese

Intervenuto alla Bobo Tv, Antonio Cassano ha elogiato il percorso di Sarri alla Lazio rispetto al lavoro di Mourinho sulla panchina della Roma. Le sue parole:

«Sono tutte e due indietro ma almeno la Lazio ha preso una strada, giusta o sbagliata che sia, con delle difficoltà e con alti e bassi. Non stanno facendo un buon campionato ma almeno i biancocelesti ci provano. Per Sarri il lavoro era molto più complicato. Dopo che giochi per 5 anni con la linea a 3, non puoi cambiare dall’oggi al domani con la bacchetta magica. Ci sono mille difficoltà. Sta adattando un terzino come Patric a centrale, l’infortunio di Acerbi che ha avuto problemi».

LUIS ALBERTO – «Sta facendo un campionato da 4,5/5. Sappiamo chi è. Ha fatto 20 partite insufficienti e svogliato. Non ha fatto bene. Da qualche partita, a mercato chiuso, può darsi che si è stretto la mano con la società o che si è creato un nuovo rapporto con l’allenatore».

CRESCITA DEI SINGOLI – «Il merito di Sarri è che sta facendo rendere al meglio Milinkovic che sta disputando la miglior stagione in carriera, Zaccagni che pensavo avesse molte difficoltà dal Verona alla Lazio. E poi Immobile che continua a far gol. Anche se non è un fenomeno in quello che lui non vuol fare, si sta sforzando a voler legare con la squadra. Cataldi ha conquistato la Nazionale. Sarri non ha fatto prigionieri. Ha fatto fuori i suoi uomini come Reina e Hysaj. Vanno dati dei meriti all’allenatore. La strada imboccata è quella giusta. Non so dove arriverà. C’è sempre il punto interrogativo: Sarri è una persona tutta d’un pezzo. Per come la società si è comportata con lui non so dove si arriverà. Non gli hanno preso un giocatore, può darsi pure che arriveranno a giugno. È un dato di fatto che alcuni giocatori stanno rendendo come non hanno mai fatto in carriera. Al livello di idee la Lazio è molto più avanti della Roma. Zaccagni sta facendo uno step in avanti. Immobile sta facendo un lavoro che non ha mai fatto, i gol li ha sempre fatti. Anche Pedro sta facendo bene. Do i meriti al tecnico sui singoli, come squadra è ancora indietro. Sarri sta provando a fare qualcosa, Mourinho no. Non ho mai sentito l’allenatore biancoceleste dire qualcosa contro i suoi giocatori. Il portoghese ogni settimana massacra tutti».

News

video

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.