Petkovic: “Partita da propaganda per il calcio, dovevamo chiuderla”

© foto www.imagephotoagency.it

E’ un Petkovic soddisfatto anche se un poco rammaricato quello che interviene a Sky Sport: “Tanti complimenti ai ragazzi. Ci siamo ritrovati e abbiamo fatto una grande partita. Siamo riusciti a sacrificarci continuando comunque ad esprime un buonissimo calcio“. Un pirotecnico 1-1, giocato a viso aperto da entrambe le parti. Il tecnico: “E’ stata una partita da propaganda per il calcio, tanti complimenti anche al Napoli“. Sulla preparazione tattica della partita le squadre si dividono i due tempi: “Nel primo tempo siamo partiti con gli attaccanti aggressivi ed effettuavamo molto pressing. Li abbiamo messi in difficoltà” “Nel secondo tempo, poi, abbiamo un pò abbassato il baricentro ma abbiamo comunque lasciato pochi spazi” Fondametale è stato l’episodio del gol mancato a tu per tu con Marchetti di Lulic. Sommato al resto delle occasioni mancate produce un certo rammarico tra le file biancocelesti: “Abbiamo avuto tante occasioni per chiudere la partita. Sull’occasione di Lulic è mancata la voglia di chiuderla e siamo poi stati castigati. Do alla mia squadra ogni possibilità. Il nostro obiettivo è la zona Champions: ora abbiamo il passo e la lucidità giusta, dobbiamo continuare a crederci ed avere sempre fame“. In conclusione, due parole su un’altra grande prestazione di Sergio Floccari, che da vice Klose trascina la Lazio: “Quando un attaccante segna prende fiducia e tutto è più facile. Sergio è in un momento di grazia, segna e lavora molto anche per la squadra“. 

Intervenuto successivamente ai microfoni di Premium Calcio, Petkovic ha rilasciato queste dichiarazioni: “Complimenti ai miei ragazzi per la bellissima partita, abbiamo avuto tante occasioni. Peccato non averle concretizzate, abbiamo sofferto un po’ nel secondo tempo quando il Napoli ha giocato con tre o quattro attaccanti, ma nelle ripartenze avevamo l’occasione di chiudere il match. Peccato per i punti persi, ma oggi abbiamo messo sotto una grandissima squadra come il Napoli. Sono contento di come sono andate le cose sul piano del gioco, un po’ meno per il risultato finale. Situazione di Mauri? Ha fatto uno strano movimento, vedremo domani le sue condizioni. Obiettivi? Ci sono tante partite a disposizione, noi dobbiamo giocare ogni partita in questo modo cercando di essere ancora più vogliosi di vincere. Penso che abbiamo fatto qualcosa di più rispetto al Napoli per poter vincere la gara, ci abbiamo creduto fino alla fine, peccato, ma complimenti alla squadra per come ha reagito e per come si è comportata per novantacinque minuti”.

Condividi
Articolo precedente
Mazzarri: “Punto importantissimo, complimenti alla Lazio”
Prossimo articolo
LE PAGELLE di Lazio-Napoli: Floccari un mostro, Biava da Nazionale… Lulic disastroso