LE PAGELLE di Lazio-Fenerbache: Candreva e Lulic incontenibili, Cana impeccabile

© foto www.imagephotoagency.it

MARCHETTI 6: Spettatore del match fino al gol di Erkin, non è mai chiamato in causa fino alla rete del centrocampista turco sul cui tiro potente non può nulla.

BIAVA 6: Schierato nell’inedito ruolo di terzino destro, svolge una partita molto ordinata in fase di difesa, di tanto in tanto accompagna anche l’azione d’attacco. Non è al meglio e si vede ma regge fino alla sostituzione. Dal 56′ KLOSE 5,5: Petkovic manda in campo il suo uomo di maggior carisma sperando che s’inventi qualcosa di decisivo. Il tedesco non è al meglio, deve recuperare la forma e come contro la Roma non riesce a incidere. Per la Lazio sarà fondamentale recuperarlo in questo finale di stagione.

CANA 6,5: Grintoso come al solito, in coppia con Ciani non concede nulla all’attacco turco. Ormai è completamente calato nel ruolo di difensore centrale posizione che occupa da vero e proprio leader, grazie al fisico e a chiusure puntuali.

CIANI 5,5: Perfetto sino all’azione del gol, circostanza in cui è in ritardo su Erkin, che con una finta lo manda a vuoto segnando il gol che condanna la Lazio.

RADU 6,5: Leggermente impreciso negli appoggi nel primo tempo, cresce nella ripresa in cui fa valere il suo apporto in fase di spinta. Scalda le mani a Volkan con un paio di conclusioni insidiose.

LEDESMA 6: Solito lavoro oscuro in mezzo al campo, smista una gran quantità di palloni per i suoi compagni. Ruba molti palloni e prova spesso a rilanciare l’azione offensiva.

CANDREVA 7,5: Una partita sontuosa quella dell’esterno romano. Per 90 minuti tiene in apprensione l’intera difesa turca arrivando spessissimo al cross. Suo l’assist per il gol di Lulic. Prova di grandissima intensità del numero 87.

HERNANES 5,5: In una partita senza particolari lampi prova a spezzare l’equilibro con qualche conclusione da fuori ma nessuna di queste crea eccessivi problemi a Volkan. Nel secondo tempo accusa la stanchezza e scompare gradualmente dal gioco.

LULIC 7: Inesauribile come sempre, assieme a Candreva alimenta la fase offensiva della Lazio. Dopo tanti cross effettuati per gli attaccanti è lui a trovare la via del gol con un preciso e potente colpo di testa.

EDERSON 6: Nel primo tempo è uno dei più vivaci e prova più volte la conclusione ma è poco preciso e poco fortunato. Fa tantissimo movimento toccando palloni a volontà, poi si spegne nella ripresa. Dal 73′ FLOCCARI: sv

KOZAK 6: Prestazione generosa del ceco che nel primo tempo è molto bravo a tenere alta la squadra. Non ha particolari occasioni da gol, tranne una nella ripresa in cui sfiora il vantaggio con un colpo di testa. Dal 77′ ROZZI: sv

Condividi
Articolo precedente
Fenerbahce, Ziegler: “Eravamo uniti e abbiamo meritato il passaggio del turno”
Prossimo articolo
Petkovic: “Penalizzati dall’andata. Ringrazio giocatori e tifosi. E ora vinciamo con la Juventus”