Lazio: un’impresa per scrivere la storia

© foto www.imagephotoagency.it

Remuntada o rimonta che sia, in spagnolo o in italiano, i biancocelesti questa sera avranno una sfida difficile Ribaltare un 2-0 non è cosa semplice, prendere un gol potrebbe eliminare la Lazio invalidando ogni tentativo di Hernanes e compagni. Non è la prima volta che la squadra capitolina si trova a dover affrontare una sfida del genere, come nel 2003 contro il Porto di Mourinho, ma andiamo in ordine cronologico. La prima remuntada fallita, come riporta il Corriere dello Sport, avvenne nel 1973 contro l’Ipsiwch e protagonista erano i ragazzi di Maestrelli che dopo la sconfitta per 4-0 all’andata, sfiorarono l’impresa al ritorno ma subirono due gol e furono eliminati grazie anche ad un arbitraggio non favorevole. Una partita che passò alla storia anche per la rissa negli spogliatoi e non per il 4-2 finale, la Lazio si riconsolò con lo scudetto a fine stagione. 

GLI ANNI 2000 – I ricordi ci sono anche negli ultimi anni e non sono bene auguranti. La squadra stellare di Eriksson cade nella terribile notte di Valencia per 5-2 per mano del suo futuro attaccante Claudio Lopez, ma crede nel ribaltone al ritorno vista la qualità della sua rosa. Tuttavia all’Olimpico il 18 aprile finì solamente 1-0 con gol di Veron e l’avventura in Champions League si fermò ai quarti di finale. Altro ricordo, spesso rievocato in questi giorni, è la semifinale di Coppa Uefa persa contro il Porto di Mourinho: dopo lo sciaguarato 4-1 dell’andata, definita anche come la partita più bella di sempre dei portoghesi, a Roma finisce 0-0 e anche allora i biancocelesti si arresero.

L’ECCEZIONE – L’unico ricordo che fa ben sperare Petkovic è legato ai preliminari della Champions League del 2001-2002 quando la Lazio perse 2-1 in Danimarca contro il Copenaghen salvo poi rimontare nella gara di ritorno. Molte volte invece le volte in cui la squadra capitolina è stata rimontata dopo aver vinto la prima gara in casa. Coppa Uefa, annata 1977-78: Lazio-Lens 2-0 e Lens-Lazio 6-0 dopo i tempi supplementari. Stagione 1993-94: Lazio-Boavista 1-0 e Boavista-Lazio 2-0. Stagione 1994-95: Lazio-Borussia Dortmund 1-0 e Borussia Dormund Lazio 2-0. Stagione 1996-97: Lazio-Tenerife 1-0 e Tenerife-Lazio 5-3. Nella nuova Europa League solo due squadre sono state in grado ribaltare un 2-0: il Fulham nel 2009/2010 contro la Juventus agli ottavi di finale e lo Steaua Bucarest ai sedicisemi di finali di quest’anno contro gli olandesi dell’Ajax.

Condividi
Articolo precedente
Lazio-Fenerbahce, probabili formazioni
Prossimo articolo
Conte fa il tifo per la Lazio: “Spero elimini il Fenerbahce”