Capello racconta il derby della Capitale: “Che emozione, gli scudetti di Roma e Lazio valgono più degli altri”

© foto www.imagephotoagency.it

Ne ha vissute tante di stracittadine Fabio Capello. Lo ha fatto nella panchina della Roma, e più delle volte ha assaporato il sapore della vittoria, a discapito proprio della Lazio. In una lunga intervista rilasciata al Messaggero, l’attuale allenatore della Russia ha raccontato cosa significhi il derby nella capitale e quanto sia diverso dagli altri: “E’ l’ambiente che diffonde qualcosa di diverso. Non puoi non ascoltare in giro quanto sia grande l’attesa della gente. Le radio, le tv, i tifosi, i giornali, i mercati e le voci di tutti. E’ la città che spinge i protagonisti in campo. In anticipo, già ad inizio stagione”. Il suo primo derby lo vinse 4-1, mentre il secondo non andò molto bene: “Ci sta di cadere, eravamo andati pure in vantaggio. Che dispiacere. Ma quella Lazio era una squadra davvero competitiva. Scudetti pesanti i nostri. Contro la Juve, l’Inter e il Milan”. Andreazzoli contro Petkovic, Capello stima entrambi: “Non li conosco, ma il laziale sta facendo cose ottime e il romanista è equilibrato e intelligente come si è visto dai risultati ottenuti fino a Palermo. Tocca a loro”.

Condividi
Articolo precedente
Kozak punta Falcao: l’obiettivo è diventare bomber d’Europa
Prossimo articolo
Fenerbahce-Lazio, probabili formazioni