Zulte-Lazio: ecco i giovani che Inzaghi può convocare

armini nazionale
© foto instagram

In occasione di Zulte Waregem-Lazio ci sarà un turnover massiccio, ma solo sei ragazzi del settore giovanile potranno essere convocati

Partita che conta solo per le statistiche quella contro lo Zulte Waregem. La Lazio è già prima da due turni e in Belgio verrà dato spazio a chi ha giocato meno. Sarà un’ottima occasione per mettere minuti nelle gambe per Wallace e Felipe Anderson, a cui Inzaghi dovrebbe concedere uno scampolo di gara. Non ci sarà però l’occasione di vedere convocati molti giovani della Primavera. La Uefa infatti impone delle regole ben precise per la lista B dove possono essere inseriti soltanto ragazzi con almeno tre anni di militanza nel settore giovanile del club.

LISTA B – 25 è il numero massimo di calciatori da inserire nella lista Uefa. Regola questa valida sia in Champions che in Europa League. A questo elenco se ne aggiunge un’altro, la famosa ‘Lista B’, dove il club può inserire i giovani che militano nel proprio settore giovanile da almeno tre anni. La società non ha avuto molta scelta, avendo praticamente attuato una rivoluzione nelle ultimi stagioni in Primavera, dove gli unici provenienti dagli allievi sono Lorenzo Spurio, Davide Paglia, Edoardo Rezzi e Alessio Miceli (qui la storia).I quattro sono stati regolarmente inseriti nella ‘Lista B’, ma a loro sono stati aggiunti due calciatori classe 2001 che militano nel campionato Allievi Nazionali: i difensori Mattia Petricca e Nicolò Armini, quest’ultimo assistito da Mino Raiola e già messo sotto contratto dalla Lazio. Contro il Vitesse ha già esordito Miceli che giovedì in Belgio potrebbe avere anche l’occasione di partire dall’inizio, in un centrocampo composto già da Crecco e Murgia, guarda caso altri due prodotti del settore giovanile. Salvo colpi di scena nessuno dei ‘big’ partirà, quindi qualche giovane dovrà per forza di cose essere aggregato alla prima squadra. Due giorni di sogni e speranze per cinque ragazzi con la Lazio nel cuore.