Strakosha: «Con la Lazio è avvenuta la mia maturazione calcistica»

strakosha dinamo kiev-lazio
© foto @OfficialSSLazio

Dagli inizi in Albania fino alla Lazio: Strakosha si racconta

Dopo un anno a Salerno, Thomas Strakosha è tornato alla Lazio ed ha conquistato la fiducia di Simone Inzaghi che l’ha scelto come vice-Marchetti. L’esordio in A è avvenuto a San Siro contro il Milan: da li in poi 5 partite da titolare ed una da subentrato. Dopo essersi affermato già con la Primavera biancoceleste, il giovane estremo difensore vuole dimostrare il suo valore anche in prima squadra. L’albanese ha rilasciato una lunga intervista Lazio Style Channel: «Mi sono appassionato al calcio vedendo mio padre. Ho iniziato presto, all’età di 4 anni. Ho sempre giocato come portiere. Mi affascinano le responsabilità derivanti da questo ruolo: puoi far vincere o perdere una partita e questo mi carica. Ricordo poco della partita che mio padre giocò nel 1999 in Coppa delle Coppe contro la Lazio, quando militava nel Panionios: mi ripete sempre che giocare contro quei campioni è stata un’emozione grandiosa. Ho iniziato la carriera proprio al Panionios, ma la maturazione calcistica è avvenuta alla Lazio. Salire in prima squadra a 17 anni è stata una bella gratificazione. Nella mia prima stagione ho vinto lo Scudetto con la Primavera ma anche, e soprattutto, la Coppa Italia del 26 maggio».

Articolo precedente
cataldiCalciomercato Lazio, arriva l’ufficialità: Cataldi in prestito al Genoa
Prossimo articolo
lazio primaveraLamine N’Diaye alla Lazio per la Primavera: la foto della firma