Connettiti con noi

Campionato

Sarri: «Sono contentissimo per quello che ho visto. Tifosi? Straordinari!»

Pubblicato

su

Maurizio Sarri ha parlato nel post partita di Lazio-Bologna: queste le dichiarazioni del tecnico della Lazio

Maurizio Sarri ha parlato nel post partita di Lazio-Bologna. Queste le dichiarazioni del tecnico della Lazio.

ATTEGGIAMENTO – «Mi è piaciuto l’atteggiamento dei ragazzi, perché sembra una partita stregata. Siamo bravi a restarci dentro e a raddrizzarla. Non era semplice per come si era messa e per le alte temperature. Sono soddisfatto per diversi fattori».

LUIS ALBERTO – «Oggi l’ho visto bene. Ha fatto un lavoro non adatto alle sue caratteristiche, perché doveva tenere la posizione davanti alla difesa. Ci ha messo abnegazione e sono soddisfatto».

LAZZARI – «Quando un giocatore migliora così tanto è in gran parte merito suo. Pensava di non essere adatto a fare il terzino, ma sta dimostrando il contrario. Ha preso consapevolezza nei suoi mezzi».

FELIPE ANDERSON E ZACCAGNI – «Oggi hanno fatto bene. ma possono dare di più Non è facile per loro giocare sempre ad altissimi livelli, ma è uno step che dobbiamo fare. A me è piaciuto molto anche Cancellieri, che è entrato benissimo in partita.».

CAMMINO – «Nella parte finale della scorsa stagione era soddisfatto. Poi i cambiamenti sono stati necessari, vista l’età media della squadra. Poi è chiaro che più passano i mesi più uno sente la squadra sua».

Le parole del tecnico per Lazio Style Radio

GARA – «Io dell’arbitraggio non sono arrabbiato per gli episodi, ma per la conduzione al di là degli stessi. Tutto quello che di contrario poteva capitarci, ci è capitato. I ragazzi sono rimasti concentrati, sapendo che qualcosa di positivo sarebbe capitato. Abbiamo giocato 101 minuti, di cui 106 in 10 a 33 gradi. Non era facile. La tattica è saltata dopo 5 minuti e siamo andati ad improvvisare una partita e sono contentissimo di quello che ho visto oggi».

SUBENTRATI – «Quando c’è predisposizione al sacrificio da parte di tutti, puoi fare grandi cose. Oggi c’erano quattro giocatori offensivi e non abbiamo concesso nulla, anche Luis Alberto è entrato per sacrificarsi davanti alla difesa». 

TIFOSI – «Lo stadio è bello, dà un clima straordinario. Un tifo straordinario soprattutto nel momento più difficile della partita. Un grazie da parte mia e di tutti i ragazzi».

Le parole di Sarri a DAZN:

«Non ero arrabbiato, ma sconsolato. Sembrava la classica partita in cui hai tutto gli episodi contrari. Era dura pensare di arrivare alla fine dal punto di vista fisico, sono soddisfatto perché siamo rimasti dentro alla partita e poi ne siamo venuti fuori. È stata una partita di grande orgoglio. Penso che Ciro abbia ragione, i ragazzi hanno fatto una partita di grande spessore morale, ora dobbiamo fare l’ultimo step, quello della continuità».

NUOVI ACQUISTI – «I nuovi li ho visti bene, Provedel ha fatto una gran prestazione, anche Romagnoli. Mi dispiace non aver fatto debuttare Marcos, mi sarebbe piaciuto. Il pubblico ci è stato parecchio vicino».

LUIS ALBERTO – «Dice che piano piano continua a risentirsi al 100% uno di noi. Ha fatto un ingresso importante, facendo delle cose che non sono nelle sue caratteristiche».

La conferenza stampa di Sarri:

«La partita è stata difficile, sembrava una di quelle gare dove ogni episodio ti va contro. La mia preoccupazione era giocare tutta la partita con questo clima. Sono soddisfatto di come la squadra ha tenuto a livello fisico, ma anche dell’aspetto tattico e caratteriale. Siamo riusciti a ribaltare la gara al primo momento utile. 

Ho protestato per tutta la partita ed anche giustamente. Non entro nel merito degli episodi ma la conduzione della gara non mi è piaciuta. 

Prima pagina Gazzetta? Basta non leggere i giornali, io non me ne ero accorto. 

Gli ingressi sono stati tutti di alto livello. Provedel è entrato benissimo, Luis Alberto si è messo in un ruolo che non è suo e si è messo davanti la difesa e lo ha fatto molto bene. Hysaj l’ho visto in grande crescita, Vecino bene ma so che può fare ancora di più. Cancellieri mi ha sorpreso davvero tanto. 

Cancellieri sta facendo un percorso per fare anche un altro ruolo, ora non possiamo chiedergli tutto e subito. Se entra come oggi può fare benissimo l’attaccante centrale. A livello di movimenti ha un ottimo attacco della profondità innato. Vediamo e poi decidiamo se farà l’esterno o il centravanti. 

Lo scorso anno nella classifica dei ribaltamenti del risultato siamo stati una delle squadre migliori. Poi un carattere come quello di oggi l’ho visto raramente. Ora vediamo sulla continuità se siamo leoni oggi e domani torniamo gatti. 

Romagnoli ha chiuso la gara con un po’ di affaticamento ed era normale. A me piace perché è intelligente, ha delle letture importanti e questo sopperisce ad una piccola mancanza di velocità. Per me diventerà un punto di riferimento di questa difesa. 

È inutile parlare con Maximiano in questo momento, appena siamo entrati nello spogliatoio ha chiesto scusa a tutti. È un errore e ci può stare, dobbiamo accettarlo. Le scelte future non si baseranno su un singolo errore».

 

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.