Connettiti con noi

News

Rojadirecta, il fondatore non è stato condannato: la rettifica

Pubblicato

su

Il fondatore di Rojadirecta non è stato condannato a due anni di carcere: arriva la rettifica della notizia

In merito alla notizia pubblicata il 21 aprile 2022 dal titolo Rojadirecta, due anni di carcere all’inventore del sito pirata di streaming, arriva la seguente rettifica:

«Egregi Signori,
con riferimento al Vostro articolo del 21 aprile 2022, intitolato “Rojadirecta, due anni di carcere all’inventore del sito pirata di streaming”, preciso che trattasi di evidente errore sia sulla persona coinvolta, non essendo stato oggetto, né recentemente né in passato, di alcuna condanna penale, sia sulla piattaforma, considerando che l’intervento della magistratura spagnola ha interessato la piattaforma “Riconrojadirecta”, e che Rojadirecta, al contrario, non è in alcun modo coinvolta nei fatti da Voi descritti.
In Spagna, Paese in cui ha sede il Sig. Seoane e dove si è svolto il procedimento che gli è stato
erroneamente attribuito, l’unico procedimento penale che ha indagato sulla piattaforma
Rojadirecta, conclusosi con una decisione giudiziaria divenuta definitiva, ha stabilito che l’attività dalla stessa svolta non è da considerarsi illecita».