Primavera, la rabbia di Miceli: «Alcuni ridono e scherzano, ma la situazione è grave!»

miceli
© foto Instagram @alessiomiceli99

Al termine dell’ennesima sconfitta in casa Lazio, il capitano Alessio Miceli ha espresso tutta la sua rabbia per l’ultima posizione in classifica

Per la Lazio Primavera ogni sconfitta è un passo in più verso la retocessione. Quest’oggi non è arrivato nessun punto contro il Milan e la situazione appare grave. Attualmente in ultima posizione in classifica a quota 15, i ragazzi di Bonacina dovranno tentare l’impresa da qui alla fine della stagione. Il capitano della squadra Alessio Miceli – intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio – ha espresso tutto il suo disappunto: «Alcuni ridono e scherzano, ma la situazione è grave. La Lazio è ultima in classifica, dobbiamo remare dalla stessa parte. Qualcuno evidentemente non lo fa, dobbiamo onorare la maglia e salvarci a tutti i costi. Bisogna dare il 150% e fare l’impossibile. Sono tutte finali e dobbiamo dare tutto. A Bologna sarà importante non fallire, speriamo vada tutto bene. Sono convinto che ce la possiamo fare, la squadra deve capirlo».

SPERANZA«C’è stata una bella reazione: dopo il rigore abbiamo spinto e cercato di creare occasioni. Abbiamo fatto ancora una buona gara, ma il risultato ci penalizza. Purtroppo non abbiamo regnato e ci dispiace, ma non dobbiamo mollare. mancano otto partite, dobbiamo dare tutto e centrare il nostro obiettivo che è quello di salvarsi. Il problema è mentale: entriamo timorosi».

 

Articolo precedente
Inzaghi: «Cagliari squadra insidiosa. Formazione? Sicuri del posto Parolo e Luis Alberto, poi…»
Prossimo articolo
pioliFiorentina, la commovente conferenza stampa di Pioli dopo la morte di Astori – VIDEO