Parolo: «Mi girano le scatole, dovevamo avere più attenzione. Nuovo ruolo? Mi sento vivo!» – VIDEO

© foto @LazioNews24

Marco Parolo, al termine di Lazio-Juventus, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio per analizzare la sconfitta

La Lazio perde all’Olimpico contro la Juventus, nonostante la bella prestazione di tutta la squadra. Al termine del match, uno dei protagonisti della squadra di Inzaghi, Marco Parolo, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, dove ha commentato la sfida: «Amarezza ma consapevolezza di essersela giocata alla pari? E’ capitato di guardare qualche partita della Juventus con Immobile, e alla mezz’ora pensavamo che fosse la classica partita in gli altri stavano giocando bene ma che i bianconeri avrebbero vinto. Purtroppo è capitato anche a noi. Mi girano veramente le scatole, dovevamo avere più attenzione, la bella prestazione che abbiamo fatto ci ha fatto compiacere e ci ha tolto la cattiveria che ci aveva permesso di fare quella performance fino al 70′. Penso che quando si gioca a calcio, a 34 anni hai studiato tanto, hai lavorato, ho messo in campo la mia esperienza e la voglia di giocare una partita così importante. Sono stimoli nuovi, è bello. Mi sono sentito vivo, sono contento. Peccato, dobbiamo continuare su questa strada, ripartendo già da giovedì. Siamo stati bravi ad avere un ritmo alto, a pressarli molto. Loro hanno fatto dei cambi importanti con gente fresca, abbiamo cercato di fare la stessa partita anche quando le gambe erano comunque appesantite, lì ci hanno messo in difficoltà».

Marco Parolo in zona mista al termine di Lazio-Juventus