Minala, l’agente: «Vi spiego perchè è rimasto alla Lazio…»

minala
© foto @Lazionews24

Minala, l’agente ammette: «Joseph attenderà la finestra di mercato autunnale per trasferirsi in un club straniero di massima serie»

C’è anche Joseph Minala nella lista dei giocatori che dovranno lasciare la Lazio a gennaio. Il centrocampista, come spiegato dal suo agente Christian Bosco SalernoGranata, non fa più parte del progetto tecnico dei biancocelesti. Il procuratore ha spiegato i motivi della mancata cessione ad agosto. «Senza dimenticare che Minala è molto legato alla nazionale e proprio quest’anno ci sarà la Coppa d’Africa nel suo Paese. Al riguardo, i dirigenti della federazione camerunense gli hanno fatto intendere che se avesse voluto avere delle chance di convocazione, non soltanto doveva essere tesserato per un club di serie A ma avrebbe dovuto anche giocare in massima serie oppure in un club straniero. Di conseguenza il mio lavoro si è incentrato tenendo conto di queste situazioni. Ho parlato di ciò con il ds Tare che, da grande persona qual è, ha preso atto della volontà del ragazzo ma purtroppo ci sono stati soltanto una serie di ammiccamenti, flirt, che alla distanza non si sono concretizzati».. 

SALERNITANA – «Non è rimasto a Salerno per una motivazione di carattere regolamentare non potendosi attuare un terzo trasferimento a titolo temporaneo consecutivo presso lo stesso club. L’anno precedente al suo ritorno a Salerno, Minala aveva già rinnovato il contratto per quattro anni con la Lazio. Pertanto, la Salernitana avrebbe dovuto acquisire a titolo definitivo il cartellino del ragazzo e farsi carico di un ingaggio importante per la categoria». 

OFFERTE NON CONVINCENTI –  «La chiusura anticipata del mercato ha creato diverse problematiche perché tutti i club stranieri interessati a Minala avrebbero voluto concretizzare l’affare solo dopo il 18 agosto, al fine di strappare condizioni economiche a loro più favorevoli. Lotito non ha accettato tutto questo, ed insieme al ragazzo abbiamo condiviso ciò,  in quanto tali proposte erano palesemente indicibili. Alcune, ad esempio, presupponevano il pagamento dell’intero stipendio da parte della Lazio altre, invece, inserivano dei premi di valorizzazione in base alle presenze. Ed il Trabzonspor? Chiedeva un diritto di riscatto obbligatorio, ma non era possibile perché, altrimenti, Minala avrebbe perso lo status di circolarità in Italia»..

FUTURO –  «Si allena con la Lazio, è molto motivato ed aspetta la sua chance. Nel frattempo tutti i  club interessati al ripescaggio si erano fatti sentire manifestando un certo gradimento verso il suo ingaggio. Attualmente solo la Virtus Entella potrebbe aspirare, eventualmente, al ritorno in serie B ma sarebbe una situazione complicata atteso che ormai siamo già alla metà di ottobre. Joseph attenderà la finestra di mercato autunnale per trasferirsi in un club straniero di massima serie che disputi ancora le coppe».

Articolo precedente
var rizzoliVar, Rizzoli: «A breve possibilità di vedere le immagini sui maxischermi»
Prossimo articolo
Lazio-SpalSpal, il ds Vagnati: «Lazzari? Nessuno mi ha chiamato, ma…»