Mauri: «Brocchi mi ha cercato seriamente. Calcioscommesse? Questa storia ha frenato molti…»

© foto www.imagephotoagency.it

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 16.30 – Una nuova esperienza sta per iniziare, Mauri torna a giocare a calcio, vestirà la maglia del Brescia. Il centrocampista che ha alzato al cielo la Coppa Italia il 26 maggio si è espresso così per i taccuni de La Gazzetta dello Sport: «Solo in due mi hanno cercato seriamente in questi mesi, ossia Oddo e Brocchi. A Pescara sarei andato volentieri, ma la società evidentemente non era di quell’avviso. A Brescia invece ho preferito aspettare prima di dire sì, proprio perché credevo che dalla A arrivasse qualche proposta, visto che credo di potermela giocare ancora. Invece di richieste ne sono arrivate soltanto dalla B e io non ne ho fatta una questione di ingaggio: ho solo voglia di continuare a giocare e così ho accettato volentieri di tornare a Brescia, visto che da luglio Brocchi mi chiedeva di andare da lui. Ci siamo confrontati spesso sulla squadra, la conosco bene».  La voglia di giocare ancora, l’idea di lasciare il mondo del calcio non c’è mai stata: «Il fatto che facessi tutti i giorni più di un’ora di strada per andare all’Ardea ad allenarmi dimostra che ho ancora tanta voglia di stare in campo. Il Racing mi ha anche proposto di giocare, io alla fine stavo anche cedendo: avrei potuto giocare qualche partita in Lega Pro e poi a gennaio vedere. Credo di essere il centrocampista in attività ad aver segnato più gol in Serie A (55, ndr), dopo Hamsik. È vero che l’età è quella che è, ma credo che forse la storia del calcioscommesse abbia frenato qualcuno, non lo so…».

Senza calcio non sa stare Stefano Mauri, pronto a ripartire a tornare vicino casa, dove ad aspettarlo c’è l’amico Cristian Brocchi. L’ex capitano laziale, secondo quanto riportato da Sportitalia, strarebbe limando gli ultimi dettagli con la società lombarda prima di ufficializzare il tutto. A 36 anni appena compiuti, non vuole ancora smettere di correre dietro un pallone.

Articolo precedente
Basilone, Prefetto di Roma: «Sulle barriere ci sarà un monitoraggio a gennaio, poi decideremo»
Prossimo articolo
bonatti primaveraPrimavera, Bonatti: «Siamo tutti contenti per Rossi, se Inzaghi chiama…»