Materazzi: «Romagnoli sarebbe un ottimo acquisto, terrei Strakosha. Milinkovic-Savic? Lo United…»

© foto www.imagephotoagency.it

Il calciomercato non è ancora iniziato ufficialmente, ma le trattative proseguono sottotraccia

Quest’estate con il Mondiale di mezzo sarà un calciomercato un po’ strano. Anche la Lazio ha iniziato a muovere i primi passi in vista della sessione estiva. Per parlare del calciomercato biancoceleste e molto altro, è intervenuto ai microfoni di Radiosei Matteo Materazzi, noto agente. Ecco le sue parole.

MILINKOVIC – «Se Milinkovic-Savic partirà? Non lo so, parliamo di un giocatore importante. Alla Lazio ha fatto benissimo, ha dimostrato di avere qualcosa di diverso dagli altri. Ha il DNA del campione, probabilmente potrà andare in altri lidi di un certo livello che possono essere interessanti, parlo di club che possono vincere la Champions o i rispettivi campionati. In Inghilterra ci saranno varie squadre, una di queste è lo United, che una volta venduto Pogba potrebbe buttarsi su Milinkovic».

CALCIOMERCATO – «Il mercato attuale è un po’ strano, alla fine tutto quello che viene chiesto anche se in modo spropositato viene accettato. Basti pensare ad affari come quello di Bale e Neymar. I campioni chi ce ci li ha tenta di tenerli, ma poi per una questione di cifre economiche è possibile che vengano effettuate delle cessioni».

LAZIO – «La Lazio si è mossa benissimo; ci sono elementi come Milinkovic, Luis Alberto, Immobile, de Vrij e Felipe Anderson. Se analizziamo la rosa della Lazio bisogna fare dei plausi al direttore sportivo e al tecnico che hanno lavorato benissimo. I biancocelesti hanno fatto un percorso diverso dal Napoli ad esempio. I partenopei hanno venduto elementi come Lavezzi e Cavani. Hanno preso Higuain, una volta ceduto si sono rinforzati. Ora puntano a Benzema, questo fa capire che l’idea è quella di colmare il gap con la Juve. Ad ogni modo il percorso dei romani è stato molto Importante e significativo a livello di crescita. Bisogna fare i complimenti alla dirigenza che ha comunque speso cifre inferiori ai partenopei».

STRAKOSHA – «La Lazio non ha bisogno dei 30 milioni per Strakosha e se analizziamo che le proposte per Milinkovic che si aggirano intorno ai 110 milioni non c’è necessità di vendere, magari può partire per qualche proposta indecente. Lui è cresciuto tanto, ha dimostrato di essere affidabile, poi ci sta che possa commettere un errore, bisogna concedere le 10/12 paperate all’anno ad un portiere e Strakosha ne ha fatte meno».

ROMAGNOLI – «Io proverei a portare a Roma Romagnoli. Potrebbe essere un progetto giusto per un elemento come lui, inoltre sarebbe un laziale. Se fossi in lui, da tifoso biancoceleste, rinuncerei anche ai 400mila euro nel contratto per giocare nella squadra che tifo. I biancocelesti non arrivano ai 3 milioni all’anno di contratto, ma sui 2.6 milioni ci si può arrivare. Romagnoli con Inzaghi inoltre potrebbe migliorare tanto».

POSSIBILI ARRIVI – «Se consideriamo la possibile cessione di Milinkovic a cifre importanti 25 milioni per Romagnoli li puoi spendere. Stessa cosa per Barak, che lo paghi la stessa cifra. Inoltre acquistando a poco Zaza potresti rinforzare la squadra. Zaza potrebbe essere il perfetto sostituto di Immobile, Barak potrebbe essere il centrocampista perfetto per sostituire Milinkovic vista la sua fisicità. Romagnoli significherebbe acquistare un calciatore tifoso della Lazio e sostituirebbe de Vrij. Questa sarebbe un’ottima spina dorsale per i biancocelesti», conclude Materazzi.