MARIENFELD DAY 3 / Corse sui go-kart per la Lazio: Peruzzi stravince! – VIDEO

© foto Twitter @OfficialSSLazio

A Marienfeld va in scena il terzo giorno di allenamenti per la Lazio: mattinata di lavoro e poi pomeriggio di relax per i ragazzi di Inzaghi

AGGIORNAMENTO ORE 16.40 – Dopo dieci giri, si stila la classifica. In prima posizione il club manager Peruzzi, medaglia d’argento per Marco Parolo, bronzo per Ciro Immobile.

SEDUTA POMERIDIANA – Dopo l’allenamento di questa mattina, mister Simone Inzaghi ha concesso il pomeriggio libero ai suoi. Buona parte dei giocatori della Lazio hanno deciso di approfittare di queste ore di relax per recarsi all’autodromo Kartbahn Harsewinkel, a soli dieci minuti di pullman dall’hotel in cui soggiornano. Protagonista del pomeriggio saranno le corse sui go-kart.Tutto è pronto per la sfida, si scende in pista!

AGGIORNAMENTO ORE 11.00 – La partitella a campo ridotto si conclude. Mister Inzaghi a colloquio con la squadra: l’allenatore biancoceleste richiede più pressing e cinismo sotto porta. Termina l’allenamento mattutino. Questo pomeriggio, qualche ora di relax per l’intera squadra. Appuntamento a domani mattina.

AGGIORNAMENTO ORE 10.30 – Dopo aver effettuato alcune ripetute su tre distanze, per i biancocelesti è nuovamente il momento della partitella. La squadra viene divisa in due gruppi da 9 giocatori ciascuno, ci sono anche i portieri. Questa volta ci sono i verdi (Immobile, Neto, Basta, Lulic, Parolo, Proto, Anderson, Cataldi, Rossi, Leiva) ed i blu (Luiz Felipe, Caicedo, Correa, Acerbi, Milinkovic, Luis Alberto, Patric, Caceres, Bastos, Guerrieri, Wallace, Durmisi e Jordao). Mister Inzaghi si focalizza sui difensori ed, ancora, sul fuorigioco.

Continua il ritiro della Lazio in terra tedesca. Questa mattina, l’appuntamento è alle 9.30. Si comincia col consueto protocollo: i portieri a servizio di Grigioni, stretching per tutti gli altri. Berisha continua il differenziato in palestra, assente anche Radu. Inzaghi insiste sulla tattica, la partita col Napoli è alle porte e il mister sta studiando al meglio le sue carte: partitelle a campo ridotto 9 contro 9 alternate a fasi atletiche. Al centro del lavoro il fuorigioco e l’inferiorità numerica. A contrapporsi ci sono gli arancioni (Wallace, Luiz Felipe, Caceres, Lulic, Basta, Jordao, Immobile, Leiva e Farris) ed i blu (Milinkovic, Durmisi, Patric, Parolo, Correa, Anderson, Caicedo, Badelj, Rossi).

Articolo precedente
ufficialeUfficiale – Crecco è un nuovo giocatore del Pescara
Prossimo articolo
Lazio, siparietto tra Patric e Milinkovic: lo spagnolo è un ‘ladro di ciabatte’, ed il Sergente… – VIDEO