Mandelli: «La Coppa Italia è simbolo di prestigio…»

© foto www.imagephotoagency.it

Paolo Mandelli, ex attaccante biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM

La Coppa Italia ha “salvato” la stagione della Lazio, questo è il pensiero di numerosi personaggi facenti parte del mondo calcistico. Paolo Mandelli, ex calciatore capitolino, ha parlato proprio della vittoria del trofeo nazionale. Ecco ciò che ha detto.

CAMPIONATO – «Questo campionato è stato bello ed equilibrato, si sono decise molte posizioni fino all’ultima giornata, dalla corsa all’Europa fino alla salvezza: al di là della Juventus, che ha un target più alto delle altre, le altre sono più o meno sullo stesso livello ed il tutto è deciso dalle capacità dirigenziali e dei tecnici».

COPPA ITALIA – «La vittoria in Coppa Italia ha dato prestigio alla stagione della Lazio: è stato un obiettivo importante da centrale, questo trofeo è tornato ad essere maggiormente apprezzato. In campionato poteva conquistare qualche punto in più». 

ACERBI – «Sono felice del rendimento di Acerbi, l’avevo seguito per molto tempo nella sua esperienza a Sassuolo: ha confermato di essere un difensore di assoluto livello, è uno dei migliori centrali italiani. Quanto gli è accaduto, gli ha consentito di maturare e diventare una vera ‘macchia da guerra’. Ha giocato praticamente senza, è un giocatore che non molla mai neppure in allenamento, è un esempio anche per i più giovani. Si merita la Nazionale per quello che ha fatto sul campo e per le sue doti umane: ha piede, corsa, fisico, colpo di testa e senso tattico: è un difensore completo».

MILINKOVIC-SAVIC E CORREA – «Ad inizio stagione Milinkovic ha pagato un po’ le voci di mercato intorno a lui, ha subito qualche infortunio di troppo ma tutto gli è servito per poi alzare ulteriormente l’asticella. Correa è stata una sorpresa al pari di Luis Alberto nella scorsa stagione, in questi mesi ha messo in mostra grandi giocate. Il popolo biancoceleste è speciale, si affeziona sempre ai suoi beniamini», conclude Mandelli.

»