Malù Mpasinkatu, esperto calcio francese: “N’Koulou fa gola a tante squadre. Zouma? Difficilmente partirà, gioca in un top club”

© foto www.imagephotoagency.it

La sessione invernale del calciomercato si avvicina e la Lazio è alla ricerca di un difensore che vada a rimpiazzare Stefan de Vrij. Per un punto della situazione Radio Sei ha contatto Malù Mpasinkatu, esperto di calcio francese, che si è soffermato subito su Nikolas N’Koulou, difensore del Marsiglia: “È un giocatore che fa gola a tante squadre, dopo il mancato rinnovo con il Marsiglia. Un difensore di prima fascia, tra i più forti del campionato e una colonna del Camerun. Ha soli 25 anni, ma già diverse stagioni sulle spalle. Si è formato al Monaco e da tempo se ne parla bene. È tra i leader della sua squadra, un calciatore nel pieno della maturità, bravo a livello tecnico e pulito, giocando sempre sull’anticipo. Si sta guardando intorno, ha dichiarato di essere interessato ai maggiori campionati europei. La concorrenza è altissima vista l’attenzioni anche di società molto importanti. In Italia c’è la Fiorentina, dopo che in passato si era fatto avanti anche il Milan. In Inghilterra Liverpool, Everton e Bournemouth. Finirà la stagione a Marsiglia, poi dal primo febbraio cercherà di accordarsi con altre società. Tare ha buoni rapporti col Marsiglia, da cui in passato prese Cana. Tuttavia bisognerà spuntarla in un’asta molto difficile. Alla fine conta però la volontà del giocatore. È in scadenza e deciderà lui il suo futuro, giudicando l’offerta migliore a livello economico e di prestigio. Per avere la meglio bisogna ripetere un’operazione alla de Vrij. Zouma? Rimango stupito da un accostamento simile. È un ragazzo che si è ritagliato il suo spazio al Chelsea ed è in un momento di crescita. Anche ieri ha fatto un’ottima gara contro il Manchester United. Difficilmente partirà, gioca in un top club e guadagna bene. La vedo praticamente impossibile come operazione. Chi consiglio in Ligue 1? Nel mercato francese, che Tare sta scandagliando bene in questi anni come nel caso di Djordjevic, consiglierei Damien Da Silva del Caen. Un difensore francese con una valutazione di circa 2 milioni. È alla portata della Lazio e sta facendo bene, sarebbe un’operazione ideale. Parliamo di un classe ’88, in grado di adattarsi al meglio al campionato italiano. Sono pochi quelli che non riescono in questo obiettivo”.

Articolo precedente
Bianconi, esperto calcio croato: “Kalinic? Portiere affidabile, ma non verrebbe a Roma per fare la riserva di Marchetti”
Prossimo articolo
Marchetti, il rinnovo ancora non arriva e gennaio si avvicina…