Malagò: «Dicono che difendo la Roma, ma da quando sono presidente del Coni…»

malagò
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole del presidente del Coni Giovanni Malagò

Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha parlato a margine della presentazione delle attività agonistiche e del calendario 2018 delle Fiamme Gialle. Queste le sue parole: «I tifosi della Lazio dicono che intervengo solo per difendere la Roma? Mi fa piacere rispondere a questa domanda anche se può sembrare una provocazione. Da quando sono presidente del Coni la Roma non ha mai avuto una sentenza di giustizia sportiva a favore. Soprattutto credo che mi si possa dire di tutto ad eccezione che non sia una persona che rispetta le istituzioni. Quasi tutti i miei migliori amici sono tifosi della Lazio, qualsiasi altro commento è polemica sterile. Tutte quelle vicende sono esclusivamente legate al mondo del calcio. Non trovo neanche corretto e serio che mi si possa dire una cosa del genere, ma è talmente ovvio per cui mi sembra giusto rispondere. Immobile? Anche qui, posso commentare che non è stato usato il pugno duro con Immobile o che sia stato usato un ‘pugno morbido’? Sapete quante sentenze ci sono state in questi anni che riguardano vicende dell’antidoping o della giustizia sportiva che mi sono sembrate di difficile comprensione? Però dovete darmi atto che le abbiamo sempre accettate e subite. Anche perché sennò diventa una Babele. Può piacere o no, ma è un modello e un riferimento. Poi se ci sono dei correttivi da fare è giusto parlarne e presentarne delle modifiche. Bisogna però usare cognizione di causa. È stato usato buon senso nelle sanzioni? Non so se è questa la ratio. Se c’è stata ben venga».