Lazio, de Vrij e quel rinnovo fino al 2019 dai tanti significati…

de vrij lazio
© foto www.imagephotoagency.it

De Vrij ha detto si alla Lazio, rinunciando ad un ingaggio molto più alto che altre società gli avrebbero garantito, per non fare uno sgarro alla squadra che lo ha consacrato nel grande calcio. Il suo rinnovo però sarà fino al 2019 e questo può voler dire tante cose

Il rinnovo arriverà. Dubbi oramai non ce ne sono più. I termini anche sono stati resi noti: clausola rescissoria a 25 milioni e contratto da 2.5 milioni più bonus fino ad arrivare a 3 (qui l’articolo), come Immobile e Leiva. L’unica cosa che lascia l’amaro in bocca ai tifosi biancocelesti è la durata dell’accordo: prolungamento soltanto di un anno e scadenza posticipata al 2019. Ma cosa può voler dire questo? Tutto e niente in un calcio in cui i contratti hanno una validità relativa. Tanti però sono gli scenari possibili da qui a giugno, mese in cui de Vrij potrà valutare con calma il suo futuro. Intanto l’unico suo desiderio è stato espresso: quello di non arrecare una perdita economica alla Lazio.

FUTUROLotito aveva proposto un triennale, l’olandese insieme ai suoi agenti non è voluto andare oltre un annuale. La trattativa per il rinnovo era iniziata in estate e nel lungo tira e molla ha vinto la Seg che è arrivata a sei mesi dalla scadenza senza firmare il nuovo contratto, avendo così il potere di dettare le condizioni. Così facendo ha ‘costretto’ la Lazio ad accettare i termini da loro imposti, dato che il club biancoceleste fino ad una settimana fa, era convinto di perdere il calciatore a 0. Dalle parti di Formello quindi, sono arrivati grandi sorrisi per questa operazione che comunque non permetterà alla Lazio di monetizzare per quello che è il reale valore del calciatore, ma d’altro canto rappresenterà un’entrata di denaro certa. Compromesso dunque trovato con gli agenti di de Vrij che ora puntano la prossima estate come primo momento utile per lasciare Roma. Conclusione che si potrebbe trarre facilmente vedendo la scadenza nel 2019 del nuovo contratto, ma anche qui non sono esclusi colpi di scena, anzi. In caso di Champions, con molta probabilità il centrale olandese resterebbe ancora nella Capitale e quindi l’accordo, andrebbe nuovamente rivisto tra 6 mesi. Rinnovo quello attuale che serve soltanto come soluzione tampone, per permettere alla Lazio e al calciatore di non rovinare la serenità che oggi regna nello spogliatoio. Se dopo l’estate l’amore tra de Vrij e i colori biancocelesti continuerà è ancora presto per dirlo. Anche adesso l’addio del classe 1992 sembrava scontato e invece…Le strade non si separeranno, anzi sperano di potersi incrociare ancora per tanti anni. La speranza è quella di celebrare un nuovo matrimonio con una musichetta in sottofondo. Una colonna sonora di un amore che potrebbe nascere sotto il segno di un pallone bianco decorato con stelle nere. The Champions……