Lazio, troppa discontinuità e troppe rimonte subite

lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio poco continua. La squadra di Inzaghi ha subito ben 7 rimonte dopo il vantaggio e non inanella più di 2 vittore consecutive da ottobre

Lazio sprecona. Per ben 7 volte la squadra di Inzaghi è passata in vantaggio per poi vedersi soffiare via i tre punti da sotto al naso o dover sperare in un pareggio stiracchiato. Per ben 7 volte è mancato il giusto cinismo per poter chiudere la partita ed archiviare il risultato. Per ben 7 volte si è fatta rimontare, soprattutto nei minuti finali.

L’ultimo esempio arriva proprio dalla gara contro il Sassuolo, con i ragazzi di De Zerbi che hanno riportato la parità dopo solo 4 minuti dal vantaggio biancoceleste e la rete di Berardi quasi allo scadere del novantesimo.
Cali di concentrazione, forse, che portano a poca continuità di rendimento: la Lazio non vince più di due gare consecutive dallo scorso ottobre. Un percorso a singhiozzo che deve assolutamente essere rivisto, dalla gara contro il Milan fino alla fine del campionato serve solo lo sprint. Un unico sprint che vale la Champions.