Lazio, decisivo l’inizio ripresa: ecco cosa chiede Inzaghi negli spogliatoi

inzaghi lulic
© foto www.imagephotoagency.it

La Lazio subisce e sigla il maggior numero di gol tra il 45′ e il 60′: sarà così anche contro la Juventus?

Gli esperti l’hanno ribattezzata ‘zona Lazio’. E’ il periodo di tempo che va dal 45′ al 60′ della partita e, secondo le statistiche, è quello in cui gli uomini di Inzaghi riescono a siglare il maggior numero di gol. 5 per la precisione in queste prime 8 giornate di Serie A. I capitolini hanno messo a segno nel primo quarto d’ora della ripresa il 26% delle reti totali.

GOL SUBITI – D’altra parte, però, i quindici minuti presi in considerazione sono anche quelli in cui il gruppo biancoceleste ha subito il maggior numero di reti. Contro il Napoli, per esempio, la partita ha cambiato faccia proprio intorno al 50′ quando i partenopei sono passati dall’1-0 al 1-3, infliggendo una pesante quanto rapida tripletta ai padroni di casa. Contro gli Azzurri non è stato un caso, anche quando la Lazio ha affrontato Genoa e Milan, ha subito la marcatura avversaria rispettivamente al 53′ e al 56′.

CONTRO LA JUVENTUS – Contro la Juventus, la Lazio dovrà mantenere alta la concentrazione nel corso di tutti i 90′, soprattutto nei primi quindici minuti del secondo tempo. I bianconeri sono da sempre caratterizzati da un grande cinismo in area di rigore e qualsiasi errore della retroguardia biancoceleste potrebbe essere sfruttato nel migliore dei modi dal pericoloso attacco torinese. Mister Inzaghi ha chiesto sempre alla sua squadra di partire subito con grinta – sia nel primo che nel secondo tempo – cercando di imporre da il proprio gioco. Questa strategia si è rivelata un vantaggio nei match contro Milan e Sassuolo, finiti rispettivamente con 4 e 6 reti dei biancocelesti. Ma potrebbe anche essere uno svantaggio, considerando che lo spazio lasciato agli avversari, alcune volte non ha lasciato scampo alla prima squadra della Capitale, che ha potuto evitare il gol.