Lazio – Roma, Top e Flop del derby d’andata

Fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio – Roma, il migliore e il peggiore del match dell’Olimpico

I primi novanta minuti se se li è aggiudicati la Lazio, ieri nella gara di andata della semifinale di Coppa Italia. Una gara tatticamente perfetta, giocata su altissimi ritmi e interpretata in maniera ottima dai ragazzi di Inzaghi che hanno ingabbiato la Roma e non hanno quasi mai permesso ai giallorossi di essere pericolosi. I gol di Milinkovic nel primo tempo e di Immobile nel secondo mettono una bella ipoteca per la gara di ritorno che però dovrà essere giocata con la stessa intensità per raggiungere la finale. In una gara come quella di ieri difficile individuare un peggiori, tutti i giocatori scesi in campo hanno dato tutto ed eseguito alla lettera ciò che mister Inzaghi ha chiesto loro da Lukaku a Bastos, passando per Wallace, Crecco Biglia. Per questo match possiamo solo pensare ad un migliore, tra i vari Immobile autore del secondo gol, Biglia padrone assoluto del centrocampo, Wallace, de Vrij e Bastos muro impenetrabile in difesa. A spiccare è stato lui, il Sergente Milinkovic Savic: è lui a spaccare la partita al 30′ del primo tempo, il suo insierimento in area è perfetto, il tempo giusto. In campo è un gigante, di testa ogni pallone è il suo, lotta come un leone e sgomita per tutta la partita come a dire qui da me non si passa. Al gol lo stadio esplode, la Nord sontuosa lo acclama, solo 22 anni ma coraggio e talento innati.