Basta: «Lazio, possiamo arrivare in Champions. Milinkovic fondamentale per noi»

calciomercato lazio basta
© foto www.imagephotoagency.it

Dusan Basta si racconta ad un portale serbo, parlando di Lazio e Milinkovic, aprendo la porta ad un’eventula ritorno in Nazionale

Uno degli stacanovisti di questa Lazio di Simone Inzaghi è Dusan Basta, quasi sempre titolare nonostante l’esplosione di Patric. Il terzino quest’oggi ha rilasciato un intervista ad Alo.rs, in cui parla di Lazio, di Milinkovic e anche di Nazionale: «Questa stagione è importantissima per noi. Abbiamo 53 punti dopo 27 turni, stiamo facendo un campionato importantissimo, coi punti che abbiamo in altre annate saremmo ancora più in alto. Possiamo arrivare tra i primi tre, ci sono ancora diverse gare, ma non dobbiamo sbagliare nulla. Comunque vada sarei contento di arrivare tra i primi cinque e di assicurarmi il posto in Europa. Primo derby vinto? È una bellissima sensazione quando si battono le grandi rivali. Da quando sono alla Lazio, questa è stata la mia prima vittoria contro Roma. Siamo consapevoli che abbiamo fatto qualcosa di grande, ma non c’è tempo per rilassarsi nella gara di ritorno. Abbiamo bisogno di conquistare definitivamente il passaggio in finale».

SERGEJ E LA SERBIA- Basta continua: «Milinkovic è un bravo ragazzo, una giocatore di spessore, sta dimostrando la sua vera forza. Lo ritengo il giocatore più importante della nostra squadra, ed è solo all’inizio della sua carriera. Immaginate cosa farà tra pochi anni. Ha un grande potenziale per ulteriori progressi e per diventare un vero leader. Nazionale? Stiamo facendo bene fin ora ed è importante qualificarci al più presto per i Mondiali, darebbe nuovo lustro alla storia calcistica del nostro Paese. Non penso che una mia convocazione possa dar fastidio al progetto giovani, ma non decido io. Chiunque è stato chiamato o verrà chiamato in seguito, ha l’obbligo di dare il cuore in campo. Quella maglia è sacra, chi lo indossa lo deve tenere bene a mente.