Lazio, il ritorno di Mihajlovic all’Olimpico e l’abbraccio con la Nord

mihajlovic
© foto www.imagephotoagency.it

Mihajlovic è tornato all’Olimpico alla guida del Bologna, per sfidare la Lazio. Un ritorno a casa fatto di nostalgia ed affetto

Mihajlovic è tornato all’Olimpico. Stavolta, alla guida del suo Bologna per giocarsi l’ultimo brandello di speranza per la salvezza. Nonostante i colori della sciarpa non fossero quelli biancocelesti, il suo è stato un vero ritorno a casa: i tifosi lo hanno accolto con l’affetto di sempre, quello riservato ad un caro amico.

Un legame indissolubile tra il popolo della Lazio e Sinisa, ribadito nel momento della punizione concretizzata da Milinkovic, quando dalla Curva Nord si è levato il coro: «E se tira Sinisa è gol». In onore dei calci piazzati che l’ex giocatore riusciva a disegnare: precisi, potenti e… letali. Coro a cui Mihajlovic ha risposto battendosi più volte il pugno sul cuore e guardando in faccia quel pubblico che tanto lo ha amato… e che tanto lo ama ancora.