Lazio Fans Romania, Marcu: «Ecco le info per girare a Bucarest. Steaua? No, si chiama FCSB!». E alla società… – ESCLUSIVA

© foto @Lazio News 24

ESCLUSIVA LAZIO NEWS 24 – Uno degli amministratori del Lazio Fans Romania ha denunciato un problema sui biglietti che riguarda i tifosi laziali stranieri. Poi fornisce alcune importanti informazioni su Bucarest e la FCSB (guai a chiamarla Steaua!)

La Romania sul cammino della Lazio. La squadra romana per andare avanti in Europa League dovrà superare la FCSB, società che in Italia è meglio conosciuta come Steaua Bucarest. Intrecci di storie e vicende extracalistiche riguardano il nome del club più importante della Capitale rumena, ce lo ha spiegato Alin Marcu. L’uomo è uno dei leader tra i tifosi laziali presenti nel suo paese, gestisce il gruppo Lazio Fans Romania. In esclusiva ai nostri microfoni ha raccontato del suo amore per i colori biancocelesti, fornito importanti informazioni ai sostenitori italiani che seguiranno gli uomini di Inzaghi in trasferta e denunciato un problema coi biglietti che riguarda i tifosi laziali nati all’estero. Ecco di seguito la converazione completa, resa più semplice grazie alla collaborazione di Riccardo Ric: «La mia passione per la Lazio è nata nel 1994 – esordisce Alin Marcu – fu tutta ‘colpa’ di Beppe Signori (ride, ndr). E sempre il 1994 è l’anno che ho iniziato a vivere il calcio come un ultras. Dal 2009 poi è iniziata la guerra contro Gigi Becali (oggi in carcere per reati di corruzione e concussione, ndr) che ha fondato la FCSB. E’ da quel momento che seguo lo sport del pallone solo per la Lazio! Dico questo perchè molti pensano che il prossimo avversario in Europa League dei biancocelesti sarà lo Steaua. Non è così! La vera società milita in quarta divisione rumena. Credo che quasi la metà dei suoi fans abbia una passione per la Lazio, merito degli Irriducibili che qui sono visti come un modello».

IL GIRO DEL MONDO PER LA LAZIO – «Mi reco a Roma almeno una volta l’anno per seguire la Lazio. Mi è capitato però di assistere a diverse gare in trasferta, ad esempio contro Vaslui e Inter. In Romania conosco circa 500 fans laziali, comunichiamo tramite le pagine facebook ‘SS Lazio Romania’ e ‘Lazio Fans Romania’. Ho amici con la mia stessa passione in ogni parte del mondo: Nigel in Indonesia, Liad in Israele e Paul in Inghilterra. In passato, quando la squadra giocò nel nostro paese, ha alloggiato presso l’Hotel Marriott. Sono certo che sarà così anche questa volta, all’epoca sono riuscito a racimolare tanti autografi».

DUE GROSSI PROBLEMI«Ci tengo a sottolineare due aspetti: il primo, già detto, è che la Lazio non giocherà contro lo Steaua. Il secondo invece riguarda i biglietti: noi tifosi chiediamo di stare insieme ai laziali che da Roma si recheranno a Bucarest. Purtroppo non tutti abbiamo un amico italiano che possa comprarci i biglietti per il settore ospiti. La questione riguarda i supporters provenienti da Bulgaria, Serbia, Turchia, Moldavia, Grecia, ecc… Serve una comunicazione ufficiale da parte della Uefa perchè già in passato si è verificata questa situazione di disagio. Si tratta di 400-500 biglietti massimo».

SUGGERIMENTI PER I TIFOSI ITALIANI«Un altra informazione che tengo a sottolineare è di fare attenzione all’organizzazione delle forze dell’ordine. Mi rivolgo soprattutto agli ultras: la polizia rumena è come quella polacca, non conviene girare di notte con bandiere della Lazio. Da non sottovalutare la presenza di ultras di Dinamo e Rapid Bucarest, sono molto aggressivi e vanno in cerca di scontri. Meglio, come al solito, girare in gruppi di almeno dieci persone. La parte antica di Bucarest è molto affascinante, ci si può divertire nei vari locali a prezzi moderati. Anche il taxi costa poco, conviene prenderlo quando si esce dall’aereoporto. Per quanto riguarda lo scambio di valuta, fate riferimento solo alle banche. Per arrivare allo stadio infine, bisogna prendere il bus n° 300 o n° 69 da Piata Universitatii o Piata Unirii. Noi ci riuniremo nella piazza vicino Casa Poporului (Palazzo del Parlamento, ndr) tre orette prima della partita, poi in autobus ci dirigeremo verso lo stadio».

PRONOSTICO FCSB-LAZIO«Seguendo sia il campionato rumeno che quello italiano, posso paragonare la FCSB ad una squadra di vertice nella Serie B italiana. Tra i singoli spiccano il centravanti ex Inter Denis Alibec e il difensore Mihai Alexandru Bălașa. Quest’ultimo è un ex Roma, peraltro molto bravo nei calci piazzati», conclude Marcu.

Articolo precedente
primavera lazio rozziPrimavera, Chievo-Lazio: in attacco torna una vecchia conoscenza
Prossimo articolo
lotitoLotito fa chiarezza: «Fisco? Non ho mai chiesto favori o cortesie»