Almeyda: «Sono tifoso della Lazio! Può vincere lo Scudetto, bravo Simone…»

almeyda
© foto www.imagephotoagency.it

Lele Adani in diretta Instagram, tra ricordi e pronostici, con un ospite speciale: l’ex campione della Lazio, Matias Almeyda

Instagram è il social migliore per mantenere saldo il rapporto tra calciatori e tifosi. Soprattutto grazie all’opzione delle dirette, dove il contatto non è filtrato e i personaggi del mondo dello sport possono rispondere a tutte le curiosità dei sostenitori. Come Almeyda – ex campione della Lazio – che è intervenuto nella diretta di Lele Adani: «L’Italia mi ha dato da mangiare, ho conosciuto tanti amici. Gente che mi ha insegnato e dato tanto, vedere questo paese così mi dispiace. Serve restare a casa, ma davvero, è l’unica cosa da fare perchè la gente continua a morire ogni giorno».

Un pensiero, inevitabile, per la Lazio e la Serie A: «Mi fa molto piacere vedere la Lazio. L’Inter con Conte ha iniziato un altro calcio, sta tornando il calcio italiano, ma in un altro modo. La Lazio di Inzaghi gioca molto bene, una squadra offensiva che non si vedeva da tempo, rischia, i ragazzi seguono Simone. Inzaghi allenatore? Quando giocavamo insieme, lui era molto tranquillo, un bravo ragazzo, umile. Mai avrei pensato. Adesso si vede che vive con passione, mi piacerebbe vedere un suo allenamento. Ha vinto e migliora». 

E sulla tecnologia di oggi, applicata al calcio di allora: «Io guardo sempre il calcio che abbiamo imparato noi e mi chiedo perchè ci siamo limitati così tanto. Con Eriksson abbiamo vinto con un preparatore atletico e non era tanto tempo fa. Con quei piedi, con quella Lazio, una squadra fortissima in Europa che poteva dare di più sul piano calcistico. Nesta, Mihajlovic, Mancini, Marchegiani, Boksic…con l’analisi di oggi, applicata alla mia Lazio, avremmo dominato ovunque». 

Un aneddoto sulla storica rete segnata al Parma: «Difficile anche pensarlo quel gol lì, e poi a chi lo feci… a Buffon! Quando sono andato al Parma, sembrava che gli stessi antipatico (ride, ndr)».

E infine, un pronostico: «Scudetto? Se avessero continuato a giocare, sì, avrebbe potuto vincerlo. Adesso bisogna vedere come ricomincerà. Ma è uan squadra che ha voglia, ci crede, e può arrivarci. È il momento. Mi piace come interpreta le partite, è offensiva, ha mentalità. Gioca tanto nell’altra metà campo. Io sono tifoso della Lazio! Hai sentito l’inno come fa ‘Tu non sarai mai sola’, mamma mia!».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy