Inzaghi: «Soddisfatto del mercato. Obiettivi? Vogliamo mantenere il livello delle ultime due stagioni». Su Gomez e Milinkovic…

lazio - napoli conferenza inzaghi
© foto Twitter @OfficialSSLazio

La conferenza stampa di Simone Inzaghi al termine del ritiro di Auronzo di Cadore

Ultimo giorno di ritiro per la Lazio che concluderà questa prima fase di preparazione con l’amichevole contro la Spal, in programma alle ore 17 (QUI la diretta). Prima di questa sfida, Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa per fare il punto della situazione dopo questi primi quindici giorni di allenamenti. Ha fatto un bilancio sul ritiro ed ha anche risposto ad alcune domande legate al calciomercato.

MERCATO – «Sono arrivati giocatori che potranno dare il giusto ricambio, il bilancio è però provvisorio perché la permanenza di Milinkovic per noi sarebbe importante. Gomez l’avevo chiesto come sostituto di Felipe Anderson. Ne abbiamo parlato ma abbiamo analizzato la situazione con la società ed abbiamo preferito prendere Correa, è giovane e ha qualità. Sono felice di ciò che ha fatto Caicedo, non è facile stare alle spalle di un grande attaccante come Immobile. Badelj è un giocatore importante ed accrescerà il valore del nostro ruolo. C’è stata grande condivisione nelle scelte con il presidente Claudio Lotito».

RITIRO – «Abbiamo svolto una buonissima preparazione qui ad Auronzo di Cadore, i ragazzi hanno lavorato molto bene. L’unica pecca è rappresentata dal fatto che negli ultimi giorni sono venuti a mancare Strakosha e Marusic che sono elementi molto importanti ed anche Berisha che stava lavorando molto bene, ma si è dovuto fermare. Con il rientro a Roma speriamo di poterli reintegrare tutti in gruppo». 

MILINKOVIC – «Sarebbe voluto arrivare ieri per riunirsi alla squadra ma gli ho detto di aggregarsi dalla prossima settimana, sta bene nella Capitale e con i compagni. E’ sereno, nel mercato mai dire mai, dovesse partire per noi diventerebbe tutto più difficile ma con la società guarderemo il da farsi.  In cuor mio mi auguro che Milinkovic resti con noi».

OBIETTIVI – «Speriamo di esultare tanto con i nostri tifosi, vogliamo mantenere il livello delle ultime due stagioni, sono fiducioso per come ho visto lavorare i ragazzi. Non faccio promesse, lavoro giorno dopo giorno, negli ultimi anni siamo stati l’unica squadra a vincere oltre la Juventus. Rigoristi? Saranno Immobile e Luis Alberto, come lo scorso anno. Europa League? E’ un obiettivo importante. Portieri? Ci sono Strakosha, Proto e Guerrieri. Adamonis è ancora giovane, le gerarchie in porta sono queste. Vogliamo subire meno gol, stiamo lavorando su questo, Acerbi si è inserito benissimo, sembra essere da tempo un mostro calciatore. Avremmo meritato il quarto posto, non lo abbiamo conquistato solo per lo scontro diretto. In questa stagione voglio parlare solo di campo, non degli arbitri. Luiz Felipe è un giocatore in crescita, è l’unico elemento della rosa che può agire nei tre ruoli della difesa».

ROSSI «Sta facendo un ottimo ritiro, lo conosco, l’ho cresciuto e con la Società stiamo valutando se tenerlo in rosa o se mandarlo in Serie B per disputare un campionato importante perché non è un attaccante da due gol».