Inzaghi: «Qualificazione meritata. Espulsione? E’ giusta, volevo buttare la palla in rete!» – VIDEO

Inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Simone Inzaghi, al termine di Inter-Lazio, ha commentato la vittoria della sua squadra

Mister Simone Inzaghi ha commentato il passaggio del turno ai microfoni di Lazio Style Radio: «Ci tenevamo tanto e i ragazzi l’avrebbero meritata nei regolamentari. Abbiamo trovato un Handanovic in una serata di grazia. Onore ai ragazzi che dopo 4 giorni hanno fatto un’altra gara di grandissima personalità. Perdere oggi sarebbe stata un’ingiustizia, la squadra ha fatto benissimo, si sono aiutati tutti e hanno combattuto fino alla fine. Affrontavamo una grandissima squadra in casa loro, ci voleva una grande prova e l’abbiamo fatta. Sono contento per i ragazzi e per i tifosi che neanche stasera c’hanno fatto sentire soli. Li ho ringraziati al termine della gara. Campionato? Domenica avevamo perso una partita giocata benissimo, mi dispiaceva per i ragazzi perchè erano stati bravissimi, ma stasera lo sono stati di più. Ora testa al campionato, abbiamo pochi giorni per recuperare. Cercheremo di recuperare le forze in fretta».

Subito dopo il termine di Inter-Lazio, mister Simone Inzaghi ha analizzato la vittoria dei suoi nel corso della conferenza stampa:

Qualificazione?

La qualificazione è meritata, i ragazzi hanno dato tutto quello che avevano. Non dimentichiamo che domenica abbiamo avuto una partita molto dispendiosa con la Juventus.

Importanza della semifinale?

E’ importante, ho fatto tre semifinali da quando sono nella prima squadra. Anche con la Primavera, ho vinto anche la Coppa Italia. E’ un bel traguardo, un’ottima partita. Ora avremo il match contro il Milan. Adesso bisognerà lasciar perdere la coppa e pensare al campionato.

Cosa vi siete detti alla fine della partita?

Li ho ringraziati uno ad uno. Sono stati grandi, hanno fatto una partita di grande personalità. Dovevamo vincere prima, ma Handanovic ha parato tutto.

Perché hai deciso di non fare turnover alla fine?

Era una partita importante, quelli che avevano giocato domenica mi avevano dato grandi risposte. Avevo tanta gente che avrebbe meritato di giocare, ma purtroppo avevo quattro cambi.

Espulsione?

Non mi va di commentare la moviola. Non mi era ancora capitato di togliere un rosso, di dare un rigore al 120′. Sono entrato in campo sull’occasione di Caicedo a tre minuti dalla fine, perché volevo spingerla io. E’ un’espulsione giusta.