Insulti a Immobile, licenziato l’aspirante giornalista

immobile paideia
© foto www.imagephotoagency.it

Ciro Immobile, al termine della gara contro il Milan, è stato preso di mira da un pseudo giornalista

Polemiche sul campo a parte, Milan-Lazio è proseguita anche sui social. Ieri sera un’altra sgradevole vicenda ha visto protagonista Ciro Immobile e la sua famiglia. L’attaccante ha pubblicato sul proprio profilo ufficiale di Instagram degli screenshot con delle offese ricevute al termine della gara con il Milan. Parole dure rivolte a lui e a sua moglie Jessica che ha prontamente replicato. “Criticate me, Ciro…quello che vi pare! Ma non toccate i nostri figli che vi taglio gli attributi che non avete! Chiaro…” . Il bomber della Lazio ha aggiunto. “Fate schifo, solo questo ho da dire”.

Il ragazzo, autore degli insulti, era un giovane aspirante giornalista che collaborava con un portale rossonero, Milan Cafè 24, e che aveva partecipato ad un Workshop di Sportitalia. In mattinata è arrivata la notizia del “licenziamento”. “La redazione di MilanCafè24 si dissocia fermamente dalle frasi offensive rivolte sui social network da parte del collaboratore Pasquale Alessandro dell’Apa al giocatore della Lazio Ciro Immobile e alla sua famiglia. Con provvedimento immediato la collaborazione viene interrotta. A Immobile, alla sua famiglia e alla Lazio , vanno la nostra solidarietà per un attacco inaccettabile”. E poi il comunicato dell’emittente che ha espresso solidarietà a Ciro e alla sua famiglia ed ha specificato che non c’è alcun legame tra il giovane e Sportitalia.