Gregucci: «Calleri è stato per me una figura importante»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Gregucci: «Calleri è stato per me una figura importante»

Pubblicato

su

Gregucci, l’ex calciatore della Lazio ricorda l’ex numero uno biancoceleste Calleri scomparso tragicamente in queste ore

La notizia della morte di Calleri ha scosso notevolmente la Lazio e i suoi tifosi, in particolare Gregucci il quale ne parla ai microfoni di Radiosei

CALLERI – Calleri è stata una figura importante, a cavallo fra due esperienze di calcio che hanno primeggiato per ricordi e successi e l’era di Cragnotti. Era la Lazio dei -9, che aveva lui come referente. Aveva passione, nonostante la situazione complicata.

Era una persona a me vicina, mi portò a Roma dalla Serie C. Come uomo gli sono grato, come professionista anche, mi ha inventato lui. L’Araba Fenice della Lazio fu quella. Era brillante e simpatico, anche se in molti dicevano che era burbero. Viveva per il calcio e per le donne, che amava moltissimo. Un forte abbraccio a Riccardo. Ha vissuto bene, come voleva lui

Copyright 2023 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.